Roma, tragedia in caserma, ripone l'arma e parte un colpo: muore carabiniere

Martedì 28 Novembre 2017
(Foto Sciurba)

Tragedia ieri nella caserma dei carabinieri del Divino Amore dove è morto a causa di un colpo di pistola il comandante della stazione Sergio Bennici. Il militare da decenni alla guida dell'importante stazione a pochi passi dal Santaurio del Divino Amore a Roma Sud è morto all'interno dell'armeria. Oggi sarebbe andato in ferie e stava riponendo l'arma, operazione che richiede diverse delicate procedure. Ma è partito un colpo e il carabiniere è rimasto ucciso. I militari pensano a un incidente durante le operazioni per la messa in sicurezza della pistola di ordinanza e non hanno chiari elementi per ipotizzare al momento a un suicidio. Il militare, infatti, stava bene e non ha lasciato lettere. Inoltre, da oggi sarebbe stato in ferie.

 

IL RICORDO
Sconcerto tra i colleghi del militari da anni alla guida di una caserma che svolge controlli delicati anche nel vicino Santuario del Divino Amore. Tutti ricordano il comandante Bennici «come una bravissima persona» che ha dedicato la sua vita all'Arma. Anni fa per incastrare i ladri di elemosine nel Santuario pensò di far travestire i militari della sua stazione da sacerdoti. Così i carabinieri riuscirono a sorprendere due uomini che, da diverso tempo, sempre alla stessa ora (durante il pranzo) usando calamite e cannule con la punta adesiva riuscivano a portare via le ingenti elemosine. La caserma del Divino Amore si trova in via di Santa Felicola, una piccola traversa dell'Ardeatina, subito dopo il Grande raccordo anulare.
C.R.
 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 14:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il ritorno della grillina Alisia dall’Olanda a Strasburgo

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma