Rieti, scattano le semifinali playoff:
Treviglio e Bergamo per l'impresa

Sabato 25 Maggio 2019 di Lorenzo Santilli
Lorenzo Caroti (Treviglio)
RIETI - Al via stasera, sabato 25 maggio, le semifinali dei playoff di A2. Si parte con la sfida tutta dell'Ovest tra Capo D'Orlando e Bergamo, sul parquet alle 21. Mentre scenderanno in campo domani le altre due contendenti alla finale, la De' Longhi Treviso e la Remer Treviglio, dopo che i lombardi hanno superato al supplementare Verona in gara 5. Un vero e proprio riscatto del girone Ovest, che piazza ben tre formazioni tra le migliori quattro, dopo anni di netto predominio da parte dell'Est. Grandi sorprese le due bergamasche, una vera e propria provincia del basket: entrambe hanno raggiunto un risultato impensabile a inizio stagione.

Benfapp Capo D'Orlando-Bergamo Basket
Dopo aver chiuso i primi due turni sul 3-0, la formazione di coach Sodini vuole ripetersi. Di fronte però ci sarà una delle favole più belle di questa stagione, cha ha fatto fuori prima Mantova, dove ha perso Taylor, mentre domenica ha silurato Montegranaro, chiudendo i conti sul 3-2. I pronostici sono tutti a favore dei siciliani, che ormai viaggiano spediti da qualche mese, ma Bergamo vuole continuare a stupire. Le sei vittorie consecutive in questa post season non spaventano gli ospiti, che in questa serie potranno riabbracciare Taylor.

De' Longhi Treviso-Remer Blu Basket Treviglio
Entusiasmo alle stelle in casa Remer, dopo le due triple di Caroti che hanno consegnato la storica semifinale al club biancoblù, il risultato più importante per la storia di Treviglio. Mentre per la De' Longhi è sempre vivo l'obiettivo della massima serie: dopo il 3-0 rifilato alla Zeus Npc, gli uomini di Menetti hanno avuto tempo per ricaricare le batterie. La Remer dal canto suo potrà contare sull'apporto di Pecchia, tornato da un lungo stop e già decisivo nella vittoria di mercoledì scorso. Si parte domani al PalaVerde con gara 1, alle 18. Ultimo aggiornamento: 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma