CORONAVIRUS

Coronavirus, a Santa Barbara niente processione sul Velino, la benedizione arriverà in volo

Venerdì 27 Novembre 2020 di Giacomo Cavoli
Santa Barbara

RIETI - Le restrizioni anti-Covid cancellano persino la tradizionale processione sul fiume Velino svolta ogni anno, nel pomeriggio del 4 dicembre, in onore di Santa Barbara, quando la statua viene trasportata lungo il fiume e, in particolare, nel tratto del Ponte Romano e lungo le vie della città. Ma neanche la pandemia può cancellare la devozione della città e del corpo dei vigili del fuoco alla sua Patrona, e così ecco che il 3 dicembre, giovedì prossimo, i vigili del fuoco sostituiranno la processione a terra con un una più singolare benedizione impartita dall'alto, da uno degli elicotteri del corpo con a bordo l'effige di Santa Barbara.

Il volo
Il decollo della "processione dal cielo" avverrà dall'aeroporto Ciuffelli alle 12 con l'ausilio degli specialisti del Reparto Volo dei vigili del fuoco del Ciuffelli e dell'aeroporto di Ciampino - in collaborazione con l'associazione Santa Barbara nel Mondo guidata da Pino Strinati - sorvolando la città e i suoi luoghi simbolo segnati dalla pandemia, per ringraziare gli operatori sanitari degli sforzi compiuti in questi mesi di lotta al Covid e per non far mancare alla città il conforto religioso.

Intorno alle 12.10, l'elicottero sorvolerà quindi la casa di cura Alcim di Contigliano, alle 12.24 la casa di riposo Santa Lucia di Rieti di piazza Beata Colomba; tra le 12.27 e le 12.29 transiterà sopra il centro storico di Rieti, tra piazza Cesare Battisti e piazza Vittorio Emanuele, alle 12.31 il Ponte Romano per poi spostarsi, alle 12.34, sopra la sede dei vigili del fuoco di Rieti e infine, alle 12.44, sopra l'ospedale de Lellis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA