Giornata nazionale del Trekking urbano, c’è anche Rieti col suo centro storico. Appuntamento il 31 ottobre

Giornata nazionale del Trekking urbano, c’è anche Rieti col suo centro storico. Appuntamento il 31 ottobre
2 Minuti di Lettura
Martedì 12 Ottobre 2021, 12:29

RIETI - Il Vicesindaco e assessore al turismo del Comune di Rieti, Daniele Sinibaldi, ha partecipato ieri alla conferenza stampa di presentazione della XVIII Giornata nazionale del Trekking urbano, che si è tenuta presso la sede di Anci in Via dei Prefetti a Roma.

Anche quest’anno, all’iniziativa promossa dal Comune di Siena aderisce anche il Comune di Rieti con un percorso di circa 2 ore e 30 minuti – partenza alle ore 10 di domenica 31 ottobre dal sagrato della Chiesa di San Michele Arcangelo in Paizza Cavour – che permetterà di viaggiare nel tempo e nello spazio. Un cammino in Città per individuare “genio” nascosto in ogni luogo, riferendoci ai toponimi, agli avvenimenti reali del passato, ai fatti leggendari o aneddotici, intessendoli con il ricordo di figure e personaggi, anche “bizzarri”, che ne hanno caratterizzato il senso. Il “genio dei luoghi” e la genialità di chi ci ha preceduto. Da piazza Cavour, con il Ponte Romano, si cammina in via del Porto, via S.Pietro Martire, via dell’Episcopio, via Cintia, piazza C. Battisti e piazza Vittorio Emanuele II, vicolo Cappelletti, piazza S.Rufo, scalette della Pellicceria, vicolo S.Bernardino, largo S.Giorgio, via S.Francesco, via Centurioni, via Vignola, vicolo S.Leopardo, via Garibaldi, via delle Canali, vicolo Sant’Eusanio, porta d’Arci, ponte Caval-lotti, Lungovelino per ritornare a piazza Cavour.

«Rieti è una Città in cui il tema del turismo lento e della pratica all’aperto è assolutamente significativo e potrà esserlo ancora di più in futuro – ha dichiarato il Vicesindaco e assessore al turismo, Daniele Sinibaldi - Per questo è una delle Città che ha colto subito, nel periodo del Covid, la sfida di lanciare o rilanciare un turismo diverso, lento, di prossimità. In questo contesto, aderendo con piacere all’iniziativa del Comune di Siena, abbiamo organizzato un percorso di riscoperta delle strade e dei vicoli del centro della Città, da scoprire attraverso personaggi e aneddoti che hanno caratterizzato la nostra comunità. In linea generale, abbiamo colto con piacere questa iniziativa lanciata dal Comune di Siena perché siamo convinti che mai come in questa fase storica sarà importante lavorare insieme, anche e soprattutto per i Comuni e gli Enti locali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA