Terremoto: un brocca dell'Hotel
Roma di Amatrice torna al proprietario
come simbolo della ripartenza

L'Hotel Roma di Amatrice crollato
1 Minuto di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2016, 16:23

RIETI -  Una brocca di 30 anni fa per ricominciare. Alessio Bucci, 30enne titolare dell' Hotel Roma, gravemente ferito nel sisma del 24 agosto, e da alcuni giorni dichiarato fuori pericolo, ha ricevuto la visita di una delegazione del Gruppo aquilano di Azione Civica "Jemo 'nnanzi", che gli ha donato una brocca originale del ristorante-hotel Roma di Amatrice, realizzata più di trent'anni fa, trovata tre giorni dopo il sisma in un mercatino aquilano.
Di qui l'idea di riconsegnarla al proprietario, quale viatico di una pronta ricostruzione del ristorante-albergo, tra i simboli della città. Bucci ha sottolineato, commosso, che la brocca ha la sua stessa età: ora è in via di guarigione e a giorni dovrebbe essere dimesso e ha promesso sia una mega «amatriciana» quando il «Roma», crollato nel sisma, risorgerà ma anche di appendere sulle pareti del locale la stampa antica dell'Aquila di cui il Gruppo gli ha fatto omaggio: «Ricominceremo - ha detto - da questa brocca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA