Rieti, due nuovi primari in arrivo
all'ospedale de Lellis

Lunedì 21 Dicembre 2015
Ospedale de Lellis
RIETI - Via libera dalla Regione per due nuovi primari all'ospedale de Lellis di Rieti. «La Regione Lazio ha autorizzato l'indizione di due avvisi pubblici per la copertura di due posti di Direttore di Struttura Complessa nelle discipline di Chirurgia Generale ed Oncologica e Oncologia Medica. Le assunzioni saranno possibili grazie ad una deroga specifica che consente di superare i vincoli della normativa sul blocco del turn over della Regione Lazio, come è noto in piano di rientro», spiega la Asl reatina in una nota.

«Il provvedimento risponde ad alcune delle esigenze più urgenti segnalate
dall'Azienda sanitaria locale - sottolinea il direttore generale della
Asl di Rieti Laura Figorilli - il processo di sviluppo e di valorizzazione
della filiera oncologica in corso nella nostra Azienda infatti non può
subire rallentamenti e discontinuità, soprattutto in un momento che ha visto
la  recente riattivazione e la messa a regime su tutto il territorio
provinciale  dei programmi di screening oncologici. Poter assumere un nuovo
direttore di oncologia ci permette di  non disperdere l'eredità lasciata
dal dott. Capparella, di continuare la tradizione che qualifica il nostro
Ospedale e di dare un nuovo slancio ad un'attività  che riveste
un'importanza fondamentale per la Asl di Rieti e per tutta la comunità».

«Accogliamo positivamente la notizia delle deroghe all'assunzione dei
primari di Chirurgia generale Oncologica e Oncologia Medica concesse
- spiega il presidente dell'Alcli Santina Proietti. - Consideriamo questa
notizia un segnale importante da parte della Regione. L'Alcli
continuerà a tenere alta l'attenzione e andremo avanti con la nostra
battaglia di sensibilizzazione, perché i malati oncologici abbiano il
miglior servizio possibile». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma