CORONAVIRUS

Rieti, coronavirus, a Montopoli
decretati i vincitori del concorso
di poesia «Abbracci poetici.
Di versi e d’istanti»

Lunedì 25 Maggio 2020 di Paolo Annibaldi
Valentina Alfei
RIETI - Decretati i vincitori del Concorso di poesia “Abbracci poetici. Di versi e d’istanti”, un concorso di poesia ai tempi dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus nato da una idea di Valentina Alfei di Montopoli.
 
L’ex vicesindaco di Montopoli (era nella giunta Grilli nella precedente amministrazione comunale), ideatrice dei concorsi “Libera i tuoi versi” e “Natale in Rima” aveva pensato che nel particolare periodo di lockdown dove si è stati molto di più a casa ci si poteva dilettare nello scrivere poesie e magari presentarle ad un concorso. E così è andata e il successo dell’iniziativa è stato pieno con i componimenti arrivati da tutta Italia. Il tema scelto per i componimenti poetici era “La distanza. Lontani ma così vicini”. Due le sezioni in gara: adulti e ragazzi minori di 16 anni (scuole comprese).
 
I vincitori
 
Ieri sera la video premiazione dei lavori. Sulla pagina facebook e sul canale Youtube “Concorso di Poesia Libera i tuoi Versi” è stato pubblicato il video in cui l’organizzatrice Valentina Alfei ha decretato i vincitori del concorso “Abbracci Poetici”. La distanza. Lontani, ma così vicini”.
 
Sezione adulti: primo classificato Paolo Andrea Pasquetti (residente a Rieti, 25 anni) con la Poesia Le campane che dissolvono il suono: secondo classificato Giuseppe Mandia (residente a Perugia, classe 1970) con la poesia “In nome dell’amore”, terza classificata Elena Denisa Alexandru (residente a Monteleone Sabino, 17 anni). Menzione speciale della giuria a: William Sersanti (Sant’Oreste, 38 anni) con la poesia Mancanze e Daniele Zella (Terni, 44 anni) con la poesia Dietro il vetro.
 
Per la sezione ragazzi la prima classificata è stata Noemi Iacuitto (Rieti, 11 anni), seconda classificata Sveva Zella (Terni, 8 anni) e terzo classificato Matteo Rinalduzzi della 3 b della scuola secondaria di primo grado di Montopoli di Sabina. Menzione speciale: “Quando io e i miei amici” della scuola dell’infanzia sezione di Forano.
 
Le poesie, emozioni e ringraziamenti
«Sono arrivate tantissime poesie da tutta Italia e anche dall’estero - ha spiegato Valentina Alfei - Ogni poesia è stata accompagnata da parole emozionanti. E’ come se ci fossimo fatti compagnia in questo momento drammatico. Ci siamo stretti in un abbraccio virtuale con la speranza di poterci incontrare molto presto. Con un piccolo gesto siamo stati vicino a tante persone, grandi e piccini. Mi sia consentito ringraziare tutte le insegnanti, le famiglie e naturalmente i partecipanti». Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani