Rieti, gli appuntamenti del weekend
in città e in tutto il Reatino

Sabato 23 Febbraio 2019
Carnevale
RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Tempo di carnevale in provincia con i primi appuntamenti tra maschere, coriandoli, dolci e le sfilate di carri allegorici e gruppi. In Sabina, a Talocci, domenica la 32esima edizione del carnevale con la sfilata dei carri dalle 14. A Poggio Mirteto, invece, va in scena il primo dei tre carnevali in programma nel periodo, quello dedicato ai bambini, col mercatino la mattina di domenica e poi la kermesse dei più piccoli dalle 14 in piazza, tra maschere singole, coppie e gruppi. Al termine le premiazioni, la musica e la sagra della bruschetta, offerta dalla Pro loco mirtense. Ad Amatrice, domenica si terrà la sfilata a cavallo in maschera: si parte alle 10.30 da Santa Giusta con arrivo ad Amatrice dopo aver costeggiato il lago Scandarello e arrivo nel piazzale del Comune per la benedizione. A seguire, trasferimento all’area del Gusto. Domenica dalle 14.30, a Borbona, sfilata colorata e dalle 18 distribuzione di frappe e castagnole, balli e cotillons, premiazione per la maschera e il gruppo più divertente, il tutto accompagnato dalla Banda musicale Concezio Colandrea di Borbona in veste carnevalesca. A chiudere la festa il ballo della pupazza. Domenica torna, a Santa Rufina di Cittaducale, il carnevale santarofinaro: con inizio alle 14.30 il corso mascherato di gruppi a piedi e carri allegorici sfilerà per le vie del paese. Partenza dal parco di via Palmiro Togliatti, per transitare in via Don Mario D’Aquilio, via I Maggio e via dello Sport. Ultimo giro su via Don Mario D’Aquilio, per concludere, con le premiazioni, in piazza Pietro Nenni, tra musica e balli con il Gruppo Capoeira Topazio e le ballerine di samba. Alla sfilata, i carri di Santa Rufina, Greccio, Pendenza, Antrodoco, Monte San Giovanni, Cantalice, e altri gruppi. Ad Antrodoco tre appuntamenti, oggi, il 2 marzo e poi il 5 marzo. Si parte questa sera con il veglione organizzato dalla Pro loco di Antrodoco, per passare alla sfilata dei carri allegorici con il rito dei 12 Mesi nelle vie. Il 5 marzo, martedì grasso, la rappresentazione del «Carnevale Morto».

Terzo appuntamento della stagione teatrale 2019 del teatro Manlio di Magliano Sabina: domenica alle 18.30 va in scena «Roger», spettacolo scritto e diretto da Umberto Marino, con Emilio Solfrizzi. Le musiche sono di Paolo Vivaldi. La scena si svolge su un campo da tennis e rappresenta un’immaginaria e tragicomica partita tra un generico numero due e l’inarrivabile numero uno di tutti i tempi, quel fuoriclasse di nome Roger (Federer). Tra le scene più apprezzate, quella in cui Solfrizzi scende dalla postazione del cronista per correre più veloce della pallina da una parte all’altra del campo: il campione e lo sfidante simultaneamente si rispondono colpo su colpo. Lo stesso Solfrizzi «gioca» contro il campione svizzero.

Torna la commedia in dialetto al teatro Flavio di Rieti. Ad andare in scena è la Compagnia Insieme Per... che propone un lavoro inedito: è la rappresentazione in due atti di «Tutta corba de lu buciu...de l’ozono», con dodici personaggi. La commedia è di Pietro Romagnoli, trasposta e adattata in dialetto reatino da Lorenzo Eleuteri, per la regia di Riccardo Franco. L’ambientazione è quella di una Rieti contemporanea, dove le problematiche del mondo attuale, dai cambiamenti climatici ai rapporti coniugali «moderni» si intrecciano con le vicissitudini quotidiane e le diatribe familiari dal sapore popolare, ma che in fondo è facile ritrovare nella realtà che circonda ognuno di noi. Sul palco Anna Maria Colangeli, Roberto Torda, Andrea Pitoni, Maria Rita Martelli, Guido Marini, Alessandro Zambotto, Natasha Di Lorenzo, Patrizio Di Lorenzo, Roberto Benedetti, Simone Marini, Giovanna Palomba ed Emma Franceschini. Le rappresentazioni sono questa sera alle 21, domenica 24 alle 17. La prevendita è aperta al botteghino del teatro, aperto oggi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 21, domenica h.10-13 e 15-17. Le prenotazioni telefoniche sono possibili al numero 339/5226342.

Tutto pronto per il «Terminillo Winter Treffen 2019», la manifestazione che, tra oggi e domenica, porterà sul Terminillo l’esperienza e il fascino dell’escursione su due ruote in alta quota, quando al campo d’altura Enrico Leoncini si raduneranno motociclisti provenienti da tutta Italia, grazie all’evento organizzato da «Palazzina Futuro», con il patrocinio del Comune di Rieti e la partecipazione dell’associazione «6% che va in moto tutto l’anno». Due giorni da vivere montando la tenda, accendendo il fuoco, organizzando i pasti con tagli di carne trasportati al Terminillo da un selezionato fornitore del territorio reatino e cucinando specialità della tradizione, oltre naturalmente alla possibilità di un’escursione in quad e quella di riunirsi, alla sera, davanti a un falò, seguiti da personale specializzato, per sperimentare i rudimenti di un corso base di sopravvivenza in ambiente innevato. «L’idea è che ci sia questa novità nella fruizione della montagna, anche da un punto di vista di campeggio estremo da parte dei motociclisti, che possa portare a far conoscere il Terminillo a un pubblico completamente diverso da quello abituale - spiega Omar Turi, fra gli organizzatori del Treffen e del motoraduno Guzzi svoltosi a Rieti nel maggio 2018. - Al Terminillo non è mai esistito un momento di aggregazione motoristica e questo appuntamento può trasformarsi nell’occasione per far diventare il Terminillo una località di richiamo per i motociclisti». Un progetto che segue la scia di famosi motoraduni internazionali quali l’Elefantentreffen in Germania, il Pinguinos in Spagna, il complesso Kristal Rally in Norvegia e l’Agnello Treffen svoltosi sul Passo del Chianale.

Dopo il successo dell’esordio, nello scorso fine settimana, prosegue la programmazione di «Sabina in prima fila», che nel secondo fine settimana tocca otto nuovi comuni con altrettante proiezioni cinematografiche. Il cartellone prevede, oggi alle 20.30, al teatro comunale di Poggio Moiano, «Ti presento Sofia» di Guido Chiesa con Fabio De Luigi, protagonista lo stesso giorno e alla stessa ora anche al teatro Comunale di Salisano con «Metti la nonna in freezer». Sempre oggi, al teatro di Toffia, c’è «Dogman» di Matteo Garrone, mentre al teatro Comunale di Forano sarà proiettato «Tutti lo sanno» di Asghar Farhadi, con Penelope Cruz e Javier Bardem. Domenica alle 17.30, alla sala La Dama Bianca di Poggio Catino, ci sarà «Tito e gli alieni», con Valerio Mastandrea e, in contemporanea, a Poggio Mirteto alla Sala Elpidio Benedetti (la ex Casa delle Culture), «Il verdetto» con Emma Thompson. E, ancora, domenica alle 17.30, a Frasso Sabino, nella Sala dei Massacci, «Il Mistero della casa del tempo» con Jack Black e Cate Blanchett. Infine a Torri in Sabina, Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli saranno i protagonisti del film brillante «Ricchi di fantasia». Sabina in prima fila è realizzato dal Centro di ricerca e sperimentazione metaculturale, in collaborazione con la Rete Cultura in Sabina e con Atcl e i diciotto Comuni aderenti.

A Montopoli di Sabina, questa sera alle 21, al teatro San Michele, Raffaello Simeoni in concerto. Simeoni, cantante, musicista, uno dei maggiori compositori e interpreti italiani di canto popolare, instancabile autore, ricercatore e rielaboratore di materiali tradizionali della Sabina, torna con il nuovo progetto «Orfeo Incantastorie». Domenica alle 17, invece, «Il Manifesto dei burattini» del Teatrino dell’ES, con lo spettacolo riservato ai ragazzi. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma