Il Real Sebastiani punta a riscattare la debacle di Roseto, Teramo avversaria insidiosa

Finelli durante un time out
di Lorenzo Santilli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Dicembre 2021, 10:26

RIETI - I 23 punti di scarto incassati in casa della capolista Roseto, evidenziano un netto divario tra la compagine di Finelli e la prima della classe, per questo attualmente in chiave classifica i reatini devono guardarsi bene alle spalle. Archiviato il ko del PalaMaggetti, il Real Sebastiani torna tra le mure amiche del PalaSojourner (ore 18) e ospita un’altra abruzzese, la Rennova Teramo.

La formazione di coach Salvemini e dell’ex Bottioni, tra le file del Real nei mesi iniziali della passata stagione, dopo un avvio di campionato non brillante, stanno trovando fiducia nelle ultime uscite. Ndoja e compagni, nonostante le oggettive difficoltà che stanno attraversando, contro Teramo dovranno evitare inutili distrazioni e ipotecare la vittoria, in vista del duro impegno di domenica a Imola, che anticipa la settimana del derby.

Coach Finelli presenta così l’appuntamento: «Teramo è una formazione quadrata – spiega il coach Alessandro Finelli – rispetto alla nostra ultima gara interna contro la Luiss è un’avversaria di differente caratura tecnica. Ha un quintetto competitivo. Dovremo saper sfruttare il fattore campo e quindi contiamo molto sul sostegno del nostro pubblico».

Così in campo

Real Sebastiani: 1 Roman, 3 Chiumenti, 7 Stanic, 8 Dieng, 10 Contento, 11 Loschi, 13 Piccin, 21 Piazza, 25 Ndoja, 26 Traini. All. Finelli. 

Rennova Teramo: 2 Guilavogui, 6 Bottioni, 7 Bertocco, 8 Antonelli, 11 Bonci, 14 Di Donato, 18 Triassi,19 Cucco, 27 Di Febo. All. Salvemini

Arbitri: Cirinei (Pi) e Frigo (Pd)

Le altre gare (XI giornata)

Jesi - Npc

Cesena - Luiss

Civitanova - Imola

Rimini - Senigallia 

Ozzano - Montegranaro

Ancona - Roseto

Faenza - Giulianova 

Classifica

Roseto 18

Imola 16

Rimini *, Kienergia, Real e Ancona 14

Senigallia e Ozzano 12

Teramo 10

Cesena e Faenza 8

Jesi* 5 (-1)

Luiss e Giulianova 4

Civitanova e Montegranaro 2

*una gara in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA