Kienergia al top, Ceccarelli: «Secondo tempo stratosferici, grande carica dal pubblico». Il video

La gioia a fine gara condivisa con i tifosi (foto Meloccaro)
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Domenica 12 Dicembre 2021, 20:47 - Ultimo aggiornamento: 20:50

RIETI - Una vittoria del gruppo e del suo pubblico, ma nel successo della Kienergia Npc sulla corazzata Rimini, c'è la firma di coach Gabriele Ceccarelli. Un piano partita ben eseguito dai suoi in campo e un secondo tempo ai limiti della perfezione, che ha mandato ko i romagnoli e lanciato la Npc al successo.

Video

Decisive le scelte del tecnico reatino, al settimo cielo nel dopo gara, ha elogiato così la prova dei suoi: «La partita più bella che abbiamo offerta ai nostri tifosi in casa, ma permettetemi di ricordare "Gavo" uno dei ragazzi della curva di Rimini, fratello del mio amico Alex. Sulla partita, credo che il nostro secondo tempo sia qualcosa di pazzesco: avevano segnato 17 punti in 17', li abbiamo tenuti a un punto al minuto. Negli spogliatoi avevo detto ai ragazzi che dei 41 subiti, 15 erano per colpa nostra, perché non stavamo seguendo il piano partita e se con Rimini non segui il piano sei finito, è stato un miracolo chiudere a meno 6. Quel meno 6 ci ha dato speranza, potevamo vincere o perdere, ma giocarcela e poi nel secondo tempo i ragazzi sono stati stratosferici: palle recuperate, contropiedi, ovviamente quando fai canestro è tutto più facile e anche a difendere le gambe ti aiutano un po' di più. Oggi siamo contentissimi, questa è per i nostri tifosi, ma non ci speravo neache così: perché Rimini è una grande squadra e lo ha dimostrato. Ora sarebbe bello dare ai ragazzi giorni liberi in premio, ma non possiamo: tra sette giorni arriva una partita importante in chiave classifica, da domani ci penseremo - spiega Ceccarelli - Oggi ho fatto qualche cambio in più, ma questi ragazzi sono sempre puntuali e precisi. Hanno in mente un obiettivo, che non si tratta di vincere o perdere, ma di onorare questo pubblico, perché gli è stato chiesto il primo giorno. Per cui credo che a parte rari casi, questa squadra si merita questo grande pubblico che oggi ci ha dato una bella carica. Il secondo tempo oggi è stato emozionante, i ragazzi si buttano su ogni pallone, sono stati fantastici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA