Puigdemont "costretto" a baciare la bandiera spagnola: «Nulla in contrario»

Puigdemont "costretto" a baciare la bandiera spagnola: «Nulla in contrario»
1 Minuto di Lettura
Martedì 23 Gennaio 2018, 17:10 - Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio, 12:48

Un giovane nazionalista spagnolo è riuscito oggi a Copenaghen a ottenere la foto di un bacio del presidente uscente catalano il secessionista Carles Puigdemont alla bandiera della monarchia spagnola. Il giovane, che fa il parrucchiere a Copenaghen, bandiera spagnola in mano si è avvicinato aggressivo al tavolo di un ristorante della capitale danese in cui pranzava il President catalano. Con fare aggressivo gli ha intimato di baciare la bandiera. Puigdemont sorridendo non ha raccolto la provocazione e ha baciato due volte la bandiera.
 


«Non ho alcun problema con la Spagna» ha detto, sempre sorridente, Puigdemont. «Quando torni in Spagna finirai in carcere» gli ha detto sempre aggressivo il giovane, prima di andarsene. Su twitter poco dopo Puigdemont ha scritto che «un giorno capiranno che non abbiamo alcun problema con la Spagna o con la sua bandiera. La battaglia è contro chi esercita il potere in forma despotica. La democrazia è più importante di tutte le frontiere, di tutte le bandiere, di tutte le costituzioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA