Pennsylvania, la Corte Suprema: «Migliaia di bambini vittime di 300 sacerdoti “predatori”»

Martedì 14 Agosto 2018
19

Un rapporto diffuso oggi dalla Corte Suprema della Pennsylvania sugli abusi sessuali nella Chiesa cattolica accusa oltre 300 sacerdoti e descrive «una sistematica» azione di insabbiamento da parte dei vertici ecclesiastici nell'arco di 70 anni. Oltre mille minori che furono vittime delle violenze sessuali sono stati identificati. «Abbiamo rivisto mezzo milione di pagine di documenti interni diocesani.
 

Contengono credibili accuse contro oltre 300 sacerdoti predatori. Più di un migliaio di bambini vittime sono stati identificati dagli stessi registri della Chiesa. Riteniamo che il vero numero - con bambini di cui si è persa la registrazione o che sono stati troppo spaventati per venire allo scoperto - sia nell'ordine di migliaia», ha detto il procuratore generale dello Stato Josh Shapiro, che ha condotto un'indagine di 18 mesi in sei delle otto diocesi dello Stato.

Il rapporto di 1400 pagine sottolinea che in pochissime casi potrà essere aperta un'indagine penale. «Come conseguenza dell'insabbiamento, quasi ogni vicenda di abusi è troppo lontana nel tempo per essere perseguita», ha dichiarato Shapiro.

Ultimo aggiornamento: 17 Agosto, 12:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Da Daje a Che gianna, la guida in inglese per capire i romani

di Veronica Cursi