Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giorgia Meloni e Formigli, lite Twitter sul nigeriano ucciso. «Quando i post indignati?». «Sciacallo»

Alika Ogorchukwu è stato ucciso da un italiano venerdì 29 luglio a Civitanova Marche

Giorgia Meloni e Formigli, lite Twitter sul nigeriano ucciso. «Quando i post indignati?». «Sciacallo»
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Luglio 2022, 18:48 - Ultimo aggiornamento: 19:58

Tra il giornalista Corrado Formigli e Giorgia Meloni, leader di Forza Italia, volano parole (e tweet) grossi. Il caus belli è l'omicidio del mendicante nigeriano Alika Ogorchukwu venerdì 29 luglio a Civitanova Marche. Un'aggressione brutale con l'immigrato che è stato prima colpito con una stampella, quindi finito a mani nude in una tragica colluttazione in strada davanti ai passanti (che peraltro hanno ripreso la scena ma non sono intervenuti).

Alika ucciso in strada, la moglie: «L'ultimo bacio alla stazione, poi non l'ho più visto»

Video

Civitanova, la polizia: «Alika ucciso a mani nude»

Formigli-Meloni, la lite

«Nigeriano invalido massacrato a bastonate da un italiano a Civitanova Marche. Attendiamo post indignati di matteosalvinimi e GiorgiaMeloni». Lo scrive su twitter Corrado Formigli, giornalista e conduttore di Piazza Pulita su La 7 che chiama così in causa i due principali leader del centrodestra.

Civitanova sotto choc per l'omicidio in strada di un nigeriano: il video dopo l'aggressione

Non si fa attendere la replica piccata di Giorgia Meloni: «Prima di usare la morte del povero Alika per la tua penosa propaganda, non potevi almeno esprimere solidarietà alla famiglia? Come puoi verificare, io la mia condanna verso questo brutale omicidio l'ho espressa e subito. Sciacallo», scrive sul social la leader di Fdi. «Penoso». «Sciacallo». «Così parla un'aspirante leader di governo. Chapeau. Felice comunque di aver contribuito col mio tweet a farle scrivere due parole per quella povera vittima», la controreplica di Formigli. Ma Fratelli d'Italia non ci sta e ripubblica un post di ieri della Meloni in cui scriveva: «Non ci sono giustificazioni per tale brutalità. Mi auguro che l'assassino la paghi cara per questo orrendo omicidio. Una preghiera per la vittima».

Civitanova Marche, chi era Alika Ogorchukwu: lascia la miglie e un figlio

Interviene Salvini

Dopo Giorgia Meloni, anche Matteo Salvini replica polemicamente a Corrado Formigli, giornalista e conduttore di Piazza Pulita su La7, che su Twitter ha chiamato in causa i leader di FdI e Lega sull'uccisione dell'ambulante nigeriano Alika Ogorchukwuch scrivendo: «Nigeriano invalido massacrato a bastonate da un italiano a Civitanova Marche. Attendiamo post indignati» da loro. «Fango, fake news, insinuazioni perfino di fronte alla morte - il tweet di risposta di Salvini -. La sinistra e i suoi giornalisti? Lasciamoli perdere. Il 25 settembre scelgono gli italiani, non i salottini tv».

© RIPRODUZIONE RISERVATA