Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Civitanova Marche, chi era Alika Ogorchukwu: lascia la miglie e un figlio

L'uomo risiedeva a San Severino Marche

Civitanova Marche, chi era Alika Ogorchukwu ucciso per un apprezzamento a una ragazza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Luglio 2022, 19:02 - Ultimo aggiornamento: 31 Luglio, 15:12

Si chiamava Alika Ogorchukwu e aveva 39 anni (li avrebbe compiuti il 10 novembre prossimo) il nigeriano ucciso a Civitanova Marche  da un italiano: la violenza e la morte forse per un apprezzamento a una ragazza. L'uomo risiedeva a San Severino Marche con la moglie e un figlio, ma era solito spostarsi sulla costa, a Civitanova, per chiedere l'elemosina.

Civitanova Marche, nigeriano ucciso in strada a colpi di stampella per apprezzamenti a una ragazza: fermato l'aggressore, è un italiano

Il suo corpo è rimasto a terra, sul marciapiede, davanti ai negozi, davanti ai passanti, a due passi dai semafori della piazza, coperto poi da un lenzuolo. Una immagine che resterà scolpita per tanto tempo negli occhi dei presenti, residenti e turisti. Dopo alcune ore è stato individuato e portato in commissariato un uomo: si tratta di un italiano di 32 anni originario della Campania. La lite sarebbe deflagrata dopo un apprezzamento del nigeriano nei confronti di una donna che era in compagnia del 32enne. La polizia sta ascoltando alcuni testimoni. Sul luogo dell'omicidio è arrivato anche il procuratore Claudio Rastrelli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA