Elezioni, i vip in lista: da Lollobrigida e Vezzali ai virologi Crisanti e Lopalco

La Lollo corre con i sovranisti

Elezioni, i vip in lista: da Lollobrigida e Vezzali ai virologi Crisanti e Lopalco
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 24 Agosto 2022, 20:24 - Ultimo aggiornamento: 26 Agosto, 10:51

Elezioni politiche 2022 Rita Dalla Chiesa, Ilaria Cucchi, Andrea Crisanti, Gina Lollobrigida, Claudio Lotito, Valentina Vezzali, Carlo Cottarelli. I partiti non hanno rinunciato a mettere in lista vip acchiappa preferenze. I posti in palio sono di meno perché il numero dei parlamentari è stato ridotto ma questo non ha impedito alle formazioni politiche di candidare volti provenienti dalla società civile. Virologi ma anche attrici. 

A 95 anni la mitica Gina Lollobrigida corre nel Lazio  con il simbolo di Italia Sovrana e Popolare. È candidata al Senato come capolista di Italia Sovrana Popolare che riunisce Partito comunista, Patria socialista, Azione civile, Ancora Italia e Riconquistare l'Italia. In realtà sarà capolista in diverse circoscrizioni, in quella del Lazio con Latina, nella Sicilia orientale (Catania, Messina, Taormina) e poi nel Veneto. È un debutto? No.  Lollobrigida aveva già tentato l'avventura politica alle europee del 1999 con la lista dei Democratici.

Gli elettori trovereranno anche il nome della storica conduttrice del programma tv Forum, Rita dalla Chiesa: è candidata con Forza Italia. Curiosità: la Rai ha deciso di non mandare in onda la serie tv sul padre prevista per l'11 settembre«Forza Italia è un partito moderato, è sempre stata casa mia, sono quasi 40 anni che lavoro per Mediaset, se me lo avesse chiesto un altro partito probabilmente non avrei accettato», ha detto la giornalista che correrà in un seggio blindato, come capolista al proporzionale della Camera, nel collegio Molfetta-Bari, in Puglia. Su come sia nata la sua candidatura con Forza Italia la figlia del generale Carlo Alberto, ucciso dalla mafia nel 1982 dopo essere stato nominato prefetto di Palermo, racconta: «Prima sono stata contattata dalla senatrice Licia Ronzulli che voleva sondare e capire se mi volevo candidare o no e poi ha chiamato il presidente Berlusconi». Non è la prima volta che a Rita Dalla Chiesa viene chiesto di scendere in politica: «La Meloni nel 2015 mi aveva chiesto di candidarmi a sindaco di Roma - racconta - ma lì avevo rifiutato perché era una candidatura che avrebbe fatto tremare chiunque. Governare una città come Roma è molto difficile». 

Non è l'unica forzista vip Dalla Chiesa. C'è anche il patron della Lazio: Claudio Lotito. È candidato nelle Marche e in Molise. E per rimanere nel mondo dello sport corre per Forza Italia anche Valentina Vezzali, nelle Marche e in Trentino Alto Agide.

Volto noto e candidata, ma a sinistra (Verdi e Sinistra) , è Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, il ragazzo pestato e ucciso in carcere a Roma nel 2009. 

Il Pd e + Europa schierano Carlo Cottarelli, economista ed ex direttore del dipartimento Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale. È stato Commissario straordinario per la revisione della spesa pubblica e ha ricevuto anche un mandato per formare un governo tecnico da Mattarella. Non ci riuscì e si formò il governo gialloverde (Conte I).

Hanno inondato tv e giornali con notizie e spiegazioni sul Covid. Ora potremmo ritrovarli in parlamento: sono alcuni degli epidemiologi e virologi più famosi. Il virologo veneto Andrea Crisanti e l'epidemiologo pugliese Pierluigi Lopalco che è stato assessore regionale nella giunta Emiliano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA