ULTIMA ORA

Tiziana Cantone, la madre a Storie Italiane: «Caso riaperto grazie a team di esperti Usa»

Mercoledì 16 Settembre 2020
Tiziana Cantone, la madre a Storie Italiane: «Caso riaperto grazie a team di esperti Usa»

Tiziana Cantone, torna a far discutere il caso della giovane napoletana morta suicida nel 2016. Lunga e drammatica testimonianza della signora Maria Teresa Giglio, mamma di Tiziana Cantone: «Devo ringraziare un team di esperti americani grazie ai quali ho potuto presentare un esposto molto complesso contenente tutte le prove da loro raccolte» ha dichiarato Maria Teresa a Rai1. Tiziana Cantone mise fine alla sua vita in seguito alla diffusione in rete di alcuni video hot che la ritraevano durante un rapporto sessuale. Ospitata in studio da Eleonora Daniele, la mamma di Tiziana Cantone a Storie Italiane ha parlato della riapertura delle indagini.

Willy Monteiro, fratelli Bianchi incastrati da una foto: su un'auto nera con due donne dopo il pestaggio
 


Baby 3: «Un tatuaggio per la fine di Baby come per Il Signore degli Anelli? Perché no»

«Questi esperti lavorano per l’individuazione di contenuti caricati in rete illecitamente, senza il consenso dei diretti interessati», ha aggiunto subito dopo, continuando: «A distanza di quattro anni dalla morte di Tiziana, la Procura di Napoli Nord non mi ha ancora fatto il nome di un solo colpevole nonostante per mia figlia siano stati lesi tutti i diritti inviolabili: privacy, stalking, furto di identità».

Luca Argentero e Cristina Marino, in montagna per la prima vacanza con la figlia Nina Speranza
 

 

Assistita dal suo legale, l’Avvocato Salvatore Pettirossi, anche lui presente personalmente in studio, la madre di Tiziana Cantone ai microfoni di Storie Italiane ha dichiarato inoltre: «In Italia il revenge porn è diventato reato solo da poco, anche grazie alla mia battaglia, ma in America lo era già da vent’anni».

Eleonora Daniele, prendendo la parola, ha quindi chiarito: «I tecnici americani hanno individuato 103 responsabili che hanno continuato ad infangare la memoria di Tiziana in rete anche dopo la sua morte, facendo circolare ancora quei video”. «Non lotto solo per mia figlia, perché Tiziana non me la ridarà più nessuno. Lotto anche per tante altre ragazze», ha dichiarato successivamente la signora Giglio, aggiungendo: «Le indagini sono state fatte male fin dal primo giorno […] Tutta la sofferenza che mi porto dentro da quando Tiziana ha lasciato questa terra, deve avere un senso». Dopo la lunga e toccante intervista, Maria Teresa si è congedata accennando un sorriso: «Sei bellissima Eleonora. Auguri per la tua bambina», ha affermato. Eleonora l’ha perciò ringraziata con un abbraccio virtuale.

Ragazze morte per scattare un selfie da una cascata: una è caduta per afferare l'altra
 

Ultimo aggiornamento: 19:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA