Regina Elisabetta, Harry e Meghan «esclusi dal testamento»: quelle voci su una “vendetta” della sovrana

Fuori dalla lista dei beneficiari anche i figli dei Sussex. I gioielli alla moglie di William, Kate

Quelle voci su una vendetta nel testamento della sovrana: «Esclusi Harry e Meghan»
di Cristiana Mangani
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Settembre 2022, 23:59 - Ultimo aggiornamento: 9 Settembre, 19:27

Alla fine, li ha esclusi dal testamento. Da quel patrimonio di gioielli e immobili che hanno fatto della regina d’Inghilterra una delle donne più ricche del mondo. La notizia circola da qualche settimana e sembra aver trovato conferma tra gli insider reali: Elisabetta II avrebbe cancellato dalle sue ultime volontà il nipote Harry e la moglie Meghan Markle. Una decisione estrema, arrivata dopo che i rapporti della coppia con la famiglia reale si sono ulteriormente incrinati.

Le modifiche toccherebbero in particolare Lilibeth Diana, la figlia di Harry e Meghan, nata nel 2021. La sovrana ha visto la bambina solo una volta, in occasione del Giubileo di Platino. Un incontro troppo veloce che, nonostante il nome a lei dedicato, le avrebbe fatto decidere di non nominarla nel testamento.
I media inglesi forniscono altri dettagli su come il patrimonio verrà diviso. I gioielli reali - diademi, anelli, bracciali, orecchini, spille, e le meravigliose collane di perle che la regina ha indossato anche durante l’ultimo incontro con Liz Truss, il neo primo ministro -, saranno tutti destinati a Kate Middleton e alla figlia, la principessa Charlotte, nata nel 2015, la favorita. Una decisione che, secondo la tradizione, viene considerata come un gesto di grande affetto da parte della regina nei confronti della bisnipote.

Carlo III, un sovrano diverso dalla madre: il ruolo (più incisivo) in politica e la forza di Camilla al suo fianco

IL PATRIMONIO

Oltre a Harry e Meghan, Elisabetta II avrebbe escluso dalla successione anche Archie (il loro primogenito). E niente dei tantissimi oggetti personali che la sovrana ha raccolto nei 70 anni di regno verranno divisi con i duchi del Sussex. Non sono piaciute alla regina le continue tensioni innescate dalla “fuga” americana di Harry e Meghan, e le conseguenti polemiche che si sono autoalimentate, non ultima la recente intervista di Meghan alla giornalista americana Oprah Winfrey.

 

E non è tutto, perché la divisione dei beni sarà molto più articolata rispetto a quanto viene raccontato dai tabloid inglesi. il patrimonio personale della regina è stimato intorno ai 365 milioni di sterline (435 milioni di euro), ai quali vanno aggiunte alcune proprietà personali come le tenute di Balmoral e Sandringham, gli 83,4 milioni di euro ereditati dalla madre morta nel 2002 e quelli lasciati in successione dal principe Filippo, stimati tra i 23 e i 35 milioni di euro. Come se non bastasse, a inizio estate il Guardian ha rivelato che nei 33 testamenti di diversi membri della Royal Family custoditi dall’Alta corte inglese, ci sarebbe un tesoretto di altri 200 milioni di euro. 

In che modo la regina abbia deciso di dividere questa immensa torta è impossibile saperlo: i dettagli del testamento non verranno resi pubblici se non 90 anni dopo la sua morte. E l’esclusione del nipote Harry, se attuata, significherà la fine dei rapporti tra i Sussex e i Windsor, una specie di “damnatio memoriae”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA