Mma, un altro exploit di Giuseppe Barboni: a Lugano batte il campione Ardit Ndoj

Mma, un altro exploit di Giuseppe Barboni: a Lugano batte il campione Ardit Ndoj
2 Minuti di Lettura
Domenica 2 Gennaio 2022, 15:21 - Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio, 22:40

Giuseppe Barboni soprende ancora e conquista una vittoria di prestigio per nulla preventivata. E' accaduto al torneo internazionale "Lugano in the Cage", fra i più importanti nello scenario della Mma (Mixed Martial Arts): in 43 secondi appena ha battuto per sottomissione il più giovane campione albanese Ardit Ndoj che fa parte di una delle nazionali di lotta più forti del mondo e che parteciperà ai prossimi Giochi Olimpici a Parigi.

Un vero e proprio exploit perché in realtà il manager marchigiano, e romano d'adozione, avrebbe dovuto affrontare in finale Erik Fernandez, asso con lunga esperienza nella Mma, ma non più in attività professionistica. 

Al ritiro improvviso di Fernandez, il 32enne ceo del Luxury Private Group, che ha preso parte a oltre 100 match in Stati Uniti, Russia, Regno Unito, Marocco, Israele, avrebbe potuto rifiutare il match, ma non ci ha pensato un secondo ed è entrato nella "gabbia". L'incontro aveva il pronostico segnato ma sotto gli occhi del tecnico Claudio Alberton, l'italiano ha avuto ragione dell'avversario con una "ghigliottina" implacabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA