CORONAVIRUS

Michelle Obama sbarca su Netflix: l'ex first lady protagonista del docufilm "Becoming"

Mercoledì 29 Aprile 2020 di Paolo Travisi
Michelle Obama sbarca su Netflix: l'ex first lady protagonista del docufilm

Dopo 8 anni alla Casa Bianca, l'ex-first lady Michelle Obama, ha scritto "Becoming", un libro divenuto subito un best-seller da 10 milioni di copie, presentato da Michelle in persona in un tour lungo 34 date, in altrettante città d'America. Il book-tour - parallelamente - è divenuto un docufilm, realizzato per Netflix (online dal 6 maggio), in cui l'ex-first lady ha raccontato, nei tanti incontri con i giovani, un momento di profondo cambiamento personale. 

LEGGI ANCHE Unorthodox, Deborah Feldman-Esty: «Così ho combattuto per rinascere libera» La serie cult dopo il bestseller

Pedinata dalla telecamera della regista Nadia Hallgreen, la signora Obama ha affrontato il viaggio nell'America dell'era Trump, con l'obiettivo di tramandare alle nuove generazioni, l'ispirazione e gli insegnamenti tratti dalla sua esperienza nella Casa più importante degli States. Momenti che hanno avuto un impatto personale di Michelle Obama e sulle orme che seguirà nel suo futuro (politico?). E si perché, proprio alcuni giorni fa, Joe Biden, candidato alle prossime presidenziali, a proposito di Michelle come vice presidente ha detto «la sceglierei in un secondo, ma credo che non abbia alcuna intenzione di vivere di nuovo dalle parti della Casa Bianca».
 

 

Nel trailer che anticipa il docufilm Becoming, l'ex-first lady abbraccia una ragazza, ed infatti «come molti di voi sanno, sono una persona che ama abbracciare. In tutta la mia vita, l'ho considerato il gesto più naturale e uniformante che un essere umano possa fare verso un altro - il modo più semplice per dire: "Sono qui per te". E questa è una delle parti più difficili della nostra nuova realtà: le cose che una volta sembravano semplici - andare a trovare un amico, sedersi con qualcuno che sta soffrendo, abbracciare uno sconosciuto - ora non sono affatto semplici» scrive Obama nella nota che accompagna la promozione del film. Ed il riferimento è alla situazione attuale, alla pandemia, che ha colpito nel modo più duro gli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE La Casa di Carta: ecco quanto guadagnano gli attori e chi sono i più pagati

«Mi porto dentro quei ricordi preziosi e quel senso di connessione ora più che mai, mentre lottiamo insieme per resistere a questa pandemia, mentre ci prendiamo cura dei nostri cari, ci volgiamo alle nostre comunità e proviamo a tenere il passo con il lavoro e la scuola mentre affrontiamo enormi perdite, confusione e incertezza - scrive ancora Michelle Obama - anche in tempi difficili, forse soprattutto in tempi difficili, le nostre storie aiutano a cementare i nostri valori e a rafforzare le nostre connessioni. La loro condivisione ci mostra la strada da percorrere. 
 

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA