Adele, svelati i brani del nuovo album: «Racconto di quando uscivo a ubriacarmi nei pub»

Adele, svelati i brani sul nuovo album: «Racconto di quando uscivo a ubriacarmi nei pub»
di Costanza Ignazzi
4 Minuti di Lettura
Martedì 2 Novembre 2021, 10:14 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 17:03

Mentre tutti ancora piangono sulle note di "Easy on me", Adele ha svelato la tracklist del suo nuovo album '30', in uscita il 19 novembre. I fan ovviamente sono impazziti a cercare di interpretare tutti i titoli, e mentre Twitter si interroga su quale farà versare più lacrime agli ascoltatori, ha attirato l'attenzione un brano che si intitola "I drink wine" del quale sembra che la cantante abbia parlato in un'intervista Vogue di qualche tempo fa. «Sono io che esco e mi ubriaco in un bar bevendo liquori - aveva detto - Inizio a parlare molto se bevo liquori. Il mio vino lo posso gestire, potrei bere cinque bottiglie di vino e fare una conversazione normale»

Adele, principe Harry o principe William? La risposta della cantante entusiasma i fan

Adele: in «Easy on Me» il divorzio con Konecki, la dieta e il rapporto col figlio (ma anche il “trolling” di un comune inglese)

Il messaggio sul web

Non è un mistero che il nuovo album racconti un periodo particolarmente difficile per Adele, culminato nel divorzio da Simon Konecki rievocato nel primo singolo "Easy on me". Anni di ansia durante i quali la cantante è piano piano sprofondata in un baratro che sembrava senza uscita. Ed è lei stessa a spiegarlo con un messaggio sul suo sito: «Mentre scrivevo, questo album era come un amico che veniva a casa con una bottiglia di vino e del cibo da asporto per tirarmi su. L'amico saggio che ti dà sempre il consiglio migliore (...) quello che sta sveglio tutta la notte e ti tiene la mano mentre piangi senza sosta e senza sapere perchè. Quello che mi viene a prendere e mi porta da qualche parte dove non volevo andare solo per farmi uscire e prendere un po' di vitamina D». 

I titoli della tracklist raccontano bene questo disagio: da "Cry your heart out" (Piangi a squarciagola) a "Hold on" (Resisti). La fine di una storia nata in fretta che in fretta, ha spiegato Adele, si è anche consumata. «Ho ricostruito la mia casa e il mio cuore da allora, e l'album lo racconta». 

Video

Il brano "Easy on me"

«Non c'è oro in questo fiume dove mi sono lavata le mani da sempre, so che c'è speranza in queste acque ma non ce la faccio a nuotarci, quando annego in questo silenzio, baby fammi entrare», canta Adele in «Easy on me», un singolo scaricato 24 milioni di volte nelle prime 24 ore secondo Spotify. "L'album della rinascita", così è stato soprannominato, è dedicato ad Angelo, il figlio di nove ani di Adele e Simon. «Ho cercato di spiegargli, con questo album, quando avrà venti o trent'anni, chi sono io e perché ho volontariamente scelto di smantellare la sua intera vita alla ricerca della mia felicità. A tratti l'ho reso veramente infelice ed è una vera ferita per me che non so se potrò mai guarire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA