Pian di Massiano, parcheggio ridotto a una pattumiera

Pian di Massiano, parcheggio ridotto a una pattumiera
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Ottobre 2021, 05:01

CATTIVE ABITUDINE/1
Cannucce, contenitori di bibite, patatine e panini. Persino qualche avanzo di cibo. La scena si ripete ma in luoghi diversi e le segnalazioni arrivano da ovunque. Questa volta ad essere diventata una discarica a cielo aperto è il grande parcheggio di Pian di Massiano, alla fermata del minimetrò. Una pessima abitudine che oramai si è diffusa un po' dappertutto in città: dai parchi cittadini, ai parcheggi pubblici, alle piazze, senza risparmiare il centro storico. Rifiuti a cui, ai tempi del Covid, si aggiungono anche mascherine ammucchiate per strada, senza il minimo senso civico e rispetto per l'ambiente.
Una situazione, quella dei rifiuti di cibi e fast food abbandonati, denunciata nei mesi scorsi dalla associazione di quartiere che gestisce il parco Chico Mendez. Tant'è che, proprio per sensibilizzare i frequentatori dell'area verde nel rispetto al parco e al corretto smaltimento di rifiuti, lungo tutto il Chico Mendez sono stati installati i nuovi cartelloni donati da McDonald's Perugia Stadio che invitano a utilizzare sempre il cestino e che spiega a chiare lettere come rispettare le regole di buona educazione e convivenza civile, con particolare riferimento a chi sporca il parco dopo aver mangiato al fast food. Dalla periferia fino alla città vecchia dove il decoro urbano sembra lasciare spazio al degrado e all'abbandono.
Da via Ulisse Rocchi a via Pozzo Campana, in quel dedalo di strade che sovrasta l'Arco etrusco, fino ad arrivare a Porta Sole, piazza Raffaello e le piazze Piccinino e via Baldeschi. La mappa di strade, vicoli e piazze che raccontano la poco educazioni civica è raccontata in una serie di immagini che mostrano bottiglie e rifiuti abbandonati a terra.
Cristiana Mapelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA