Uccide il figlio di 8 anni soffocandolo con un cuscino: «Me lo hanno chiesto i demoni»

Martedì 25 Giugno 2019 di Alix Amer
Uccide il figlio di 8 anni soffocandolo con un cuscino: «Me lo hanno chiesto i demoni»

Ha ucciso il figlio di 8 anni «perché i demoni gli hanno detto di sacrificarlo». E così una mamma del Texas è stata accusata di omicidio. Un parente ha detto alla polizia che Joevani Antonio Delapene, 8 anni, è stato soffocato con un cuscino, in un camper dietro casa sua. La mamma Tisha Sanchez, 30 anni, è finita in carcere domenica dopo che qualcuno ha chiamato i soccorsi dicendo che una persona era svenuta nella sua casa di Irving, a nord-ovest di Dallas, in Texas. Sanchez ha anche chiamato la polizia e ha detto: «Mio figlio non reagisce forse è morto». 

Bimba morta a 8 mesi con lesioni: arrestato il padre, indagata la madre

Pensionato spara per gli schiamazzi notturni: un morto e 2 feriti gravi a Palma Campania
 

Il medico legale della contea di Dallas ha detto che Joevani era già morto quando sono arrivati nell’appartamento. Sanchez - la cui cauzione non è stata ancora fissata - è stata trasferita ieri dal carcere di Irving al carcere della Contea di Dallas. Oltre alla  accusa di omicidio, la trentenne sta anche affrontando anche la causa per resistenza a pubblico ufficiale.

«La sua natura premurosa ha toccato innumerevoli vite e creato molte, molte amicizie», ha scritto la zia del ragazzo su di lui in un sito di raccolta fondi. «Aveva un sorriso contagioso con un cuore ancora più grande, era dolcissimo». L’intera comunità è «rimasta sconvolta per questo brutale omicidio, commesso da una mamma nei confronti di un figlio, un bambino amorevole», dicono i vicini di casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma