Scimmia strappa neonato dalle braccia della madre e lo uccide

India, scimmia strappa neonato dalle braccia della madre e lo uccide
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Novembre 2018, 19:56 - Ultimo aggiornamento: 20:19

Un neonato di soli 12 giorni è morto dopo essere stato strappato dalle braccia della mamma da una scimmia. Il piccolo Arush veniva allattato dalla madre, quando una scimmia ha fatto irruzione in casa, l'ha afferrato per il collo e l'ha portato con sé sul tetto di una casa. I genitori hanno dato subito l'allarme e, insieme ai vicini, hanno cominciato lanciare pietre verso l'animale sperando di fermarlo.

Offre cioccolato a una bimba di 3 anni al parco poi la rapisce, la stupra e la uccide

I disperati tentativi non sono però andati a buon fine e quando il papà del bimbo è riuscito a salire sul tetto era ormai troppo tardi: la scimmia aveva già lasciato il corpo senza vita del piccolo Arush. È successo lunedì scorso a Runatka, una piccola città dell'India settentrionale. 

Secondo le prime indagini, il neonato è stato ferito mortalmente dall'animale al collo e alla testa. I genitori, Yogesh e Neha, sono sposati da due anni e non hanno altri bambini. «La porta d'ingresso era aperta - racconta ai media locali il papà - e mia moglie stava allattando Arush quando la scimmia è entrata». Le urla di Neha hanno immediatamente allarmato Yogesh, che non è riuscito a fermare in tempo il bambino. Non è il primo caso del genere che si verifica nella zona: lo stesso giorno una scimmia aveva già attaccato una quattordicenne del quartiere, mentre due mesi prima un altro neonato era stato rapito, seza però riportare grosse ferite. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA