Mosca: armi chimiche contro soldati russi. «Avvelenati da tossina del botulino»

Il ministero della Difesa, citato da Interfax e Tass, parla di segni di «forte avvelenamento» riscontrati in soldati che sono stati ricoverati in ospedale

Mosca: armi chimiche contro soldati russe. «Avvelenati da tossina del botulino»
2 Minuti di Lettura
Sabato 20 Agosto 2022, 16:32 - Ultimo aggiornamento: 16:35

Armi chimiche contro i soldati russi. La denuncia arriva direttamente da Mosca, secondo cui l'esercito ucraino avrebbe utilizzato delle tossine del botulino «di tipo B» nella regione di Zaporizhzhia. Il ministero della Difesa, citato da Interfax e Tass, parla di segni di «forte avvelenamento» riscontrati in soldati che sono stati ricoverati in ospedale. L'agente utilizzato, aggiunge Mosca, sarebbe «la tossina del botulino di tipo B», secondo quanto riferiscono le agenzie russe.

Guerra nucleare è possibile? Secondo gli esperti «il rischio è l'utilizzo di armi atomiche tattiche»

Il ministero della Difesa russo ha aggiunto che sta preparando il dossier con i risultati dei test effettuati sui soldati ricoverati con segni di grave avvelenamento dopo aver completato la loro missione nella regione di Zaporizhzhia. «Le prove del terrorismo chimico del regime di Kiev saranno presto presentate all'Opac», l'Organizzazione internazionale per la proibizione delle armi chimiche con sede all'Aia, ha specificato Mosca in una nota. Denunciando che l'utilizzo di agenti tossici «è stato autorizzato dal regime di Zelensky». Un'indagine supplementare è in corso, si aggiunge, per l'avvelenamento del governatore ad interim di Kherson, la regione nel sud dell'Ucraina sotto controllo russo.

 

Tossina botulinica sui soldati

E l'analisi da parte degli esperti di un centro di ricerca di medicina militare di San Pietroburgo ha confermato la presenza di tossina botulinica di tipo B nei test effettuati sui soldati russi che presentavano segni di avvelenamento al termine della loro missione nella regione di Zaporozhzhia. Lo ha reso noto il Ministero della Difesa russo citato dalla Tass, denunciando l'utilizzo dei agenti chimici da parte degli ucraini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA