Compra gatti online, li uccide e smembra i corpi. Confessione choc: «Ne ho decapitati una dozzina»

Lunedì 13 Maggio 2019 di Federica Macagnone
Compra gatti online, li uccide e smembra i corpi. Confessione choc: «Ne ho decapitati una dozzina»

Solo una mente perversa e sadica poteva portare avanti quel piano di morte. Un massacro che ha lasciato sconvolta l'intera comunità di St. Peters, Missouri, dove abitava Kaine Louzader, che a soli 20 anni aveva avviato un vero e proprio sterminio di gattini innocenti che acquistava su Craigslist. Il ragazzo, che abita nella casa dei suoi nonni, è stato arrestato per abusi, torture e mutilazioni di animali ed è rinchiuso in carcere con una cauzione fissata a 50mila dollari. Per un puro piacere sadico Kaine aveva massacrato e ucciso una dozzina di gatti che gli erano stati regalati o che aveva acquistato lui stesso sul web: dopo averli portati a casa sua, li aveva ammazzati strangolandoli o sbattendo a terra le loro teste per poi mutilarne i corpi e decapitarli.

Chiude gattino in un sacco e lo getta nel fosso: 17enne fermato, stava per fare lo stesso ad altri 4 cuccioli

Vietato macellare cani e gatti, la proposta dei Cinquestelle
 

A fermare il suo piano di morte è stato un uomo che ha notato il ragazzo mentre scaricava il corpo di un gattino in strada. Poco dopo un vicino ha trovato i cadaveri di alcuni gatti morti nel suo cortile e ha allertato le autorità. In breve tempo la polizia si è messa sulle tracce di Kaine che, in un primo momento, ha negato ogni accusa. Purtroppo per lui, però, aveva le braccia, le dita e le mani coperte di graffi: segni piuttosto evidenti che hanno finito per confermare i sospetti, nonostante le sue menzogne. Il ragazzo, infatti, ha raccontato di essersi ferito mentre cercava di tenere a bada un’anziana signora dell’ospizio in cui lavorava, ma la polizia ha dichiarato che nessuno di quei graffi avrebbe potuto essere stata provocata da un umano.
 
Dopo aver negato per alune ore, Kaine, messo alle strette, ha dovuto confessare tutto. Finora nella zona sono stati ritrovati i resti di un solo gatto adulto e di tre gattini mutilati, ma il ragazzo ha detto di aver ucciso almeno una dozzina di animali. «Se qualcuno è capace di farlo a un animale, chissà cosa altro potrebbero fare - ha commentato un vicino -. Non riesco ad immaginare che tipo di persona malata possa fare una cosa del genere».
 
Nel Missouri gli abusi sugli animali sono generalmente considerati un reato di classe A, punibile con un anno di carcere e una multa massima di 2.000 dollari. Le accuse contro Kaine potrebbero essere innalzate a crimine di classe E, punibile fino a quattro anni di carcere quando l'imputato viene riconosciuto colpevole di aver deliberatamente torturato o mutilato animali mentre erano ancora vivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma