Vietato macellare cani e gatti, la proposta dei Cinquestelle

Lunedì 13 Maggio 2019 di Mario Ajello
Vietato mangiare cani e gatti, ecco la proposta di legge dei 5 stelle. È in vigore naturalmente in Italia la legge sul maltrattamento degli animali e questo forse potrebbe bastare per impedire a chiunque di uccidere, anzi macellare, un cane o un gatto per portarlo in tavola. Però, i grillini hanno deciso di spingersi oltre. 

La proposta è già stata scritta e sarà presto discussa dalla Commissione giustizia della Camera. Cosa prevede? Semplice: il divieto di macellazione per cani e gatti. Perché se è vero che la cucina italiana non include ricette a rischio, l’idea della legge è anche quella di impedire l’importazione di tradizioni che arrivano dall’estero.

Gli animalisti già sostengono che sarebbe necessario inserire nella lista anche altri animali, ma l’idea del deputato del Movimento 5 Stelle, Carmelo Massimo Misiti, è quella di colmare un gap legislativo che si trascina da quasi un secolo. Insomma più difesa per cani e gatti e più difesa per noi stessi dal rischio di trovarceli nel piatto. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma