ULTIMA ORA

Elicottero Usa caduto vicino a Sharm el-Sheikh: otto morti e un sopravvissuto

Giovedì 12 Novembre 2020
Elicottero caduto nel Sinai egiziano: sette morti

Un elicottero di una forza di osservatori a guida Usa è caduto vicino a Sharm el-Sheikh nel Sinai egiziano provocando la morte di otto persone. Lo riferiscono i media israeliani che citano fonti militari. La Mfo (Forza multinazionale e osservatori) ha confermato il fatto spiegando che c'è stato un incidente. Sempre secondo i media, i morti sarebbero cinque americani, un francese e un cittadino della Repubblica ceca. 

L'unico sopravvissuto, un americano che è rimasto ferito è stato trasportato in un ospedale israeliano per essere curato. Il ministro degli esteri israeliano Gabi Ashkenazi ha inviato «le condoglianze alle famiglie degli uccisi» sottolineando che « il contributo dell'Mfo al mantenimento della sicurezza e della stabilità è estremamente importante nella regione». Al tempo stesso ha espresso «gratitudine ai paesi che stanno contribuendo alla sicurezza e alla pace tra Israele e l'Egitto».

 

 

L'Mfo, fondato dopo la pace tra Israele e l'Egitto nel 1979, è composto da militari Usa, di Australia, Canada, Colombia, Repubblica Ceca, Fiji, Francia, Italia, Giappone, Nuova Zelanda, Norvegia, Gran Bretagna e Uruguay. Il quartier generale dell'organizzazione è a Roma.

Cos'è? La missione MFO supervisiona l'attuazione delle disposizioni di sicurezza del Trattato di pace egiziano-israeliano e ha il compito di prevenire qualsiasi violazione dei suoi termini. Il  Trattato di pace istituisce quattro zone di sicurezza, tre nel Sinai in Egitto e una in Israele lungo il confine internazionale. Le limitazioni delle forze militari e delle attrezzature all'interno di ciascuna zona sono stabilite nel Trattato stesso. 

Questa è la nota rilasciata da Mfo: «Durante una missione di routine nelle vicinanze di Sharm el-Sheikh, in Egitto, nove membri della Multinational Force and Observers (MFO) sono stati coinvolti in un incidente con un elicottero. Siamo profondamente rattristati nel riferire che otto membri in uniforme dell'MFO sono rimasti uccisi; sei cittadini statunitensi, uno francese e uno ceco. Un membro della U.S. MFO è sopravvissuto ed è stato evacuato dal punto di vista medico. I nomi non sono stati resi noti in attesa della notifica dei parenti più prossimi. L'MFO condurrà un'indagine per determinare la causa dell'incidente. A questo punto, non ci sono informazioni che indichino che l'incidente sia stato qualcosa di diverso. Apprezziamo molto la cooperazione e il sostegno dell'Egitto e di Israele nello sforzo di recupero»

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA