CORONAVIRUS

Covid, diretta: Gran Bretagna, 17.000 nuovi contagi. Spagna, tribunale boccia il lockdown del governo

Giovedì 8 Ottobre 2020
Covid mondo, la diretta: Germania supera i 4.000 casi, coprifuoco notturno in Tunisia

È scattato di nuovo questa mattina nell'Ile-de-France, la regione di Parigi, il «Plan Blanc», il piano di emergenza che consente di mobilitare tutte le risorse degli ospedali in presenza di una crisi. Lo ha annunciato - vista l'emergenza Covid-19 - il direttore della Sanità regionale Aurélien Rousseau - spiegando che l'epidemia «comincia di nuovo a farsi sentire in rianimazione e negli ospedali». Il piano consente di «mobilitare tutte le risorse degli ospedali e anticipare i prossimi giorni», ha detto. Il «Piano Bianco» era stato decretato lo scorso 6 marzo per la prima ondata del Coronavirus ed esteso a tutto il Paese il 13 dello stesso mese. 

 

Le misure del «Plan Blanc» sono state riattivate anche negli ospedali della regione di Lione dal 22 settembre. Il livello 1 del Piano d'emergenza consente di prepararsi meglio ad accogliere i malati, di aumentare il numero dei letti in rianimazione e di rinviare alcune operazioni non urgenti. Consente anche di convocare personale di rinforzo e soprattutto di aumentare i letti in rianimazione, preoccupazione principale in queste ore in cui - nella regione di Parigi - il numero di malati Covid in rianimazione ha superato la soglia di allerta del 40%.

«La situazione sta peggiorando in diverse nostre città, come in altri Paesi vicini alla Francia»: con queste parole il ministro della Sanità, Oliviér Véran, ha cominciato la sua conferenza stampa settimanale. Il ministro ha annunciato che quattro città - Lille, Grenoble, Lione e Saint-Etienne - passano in zona di «massima allerta» come Parigi e Marsiglia-Aix en Provence. A Digione e Clermont-Ferrand emergono segnali preoccupanti e le due città passano da allerta a allerta rafforzata.

Olanda

Nuovo preoccupante record di contagi in Olanda che registra 5.831 nuovi casi positivi, con un balzo in avanti rispetto ai 4.996 del bollettino di ieri. I morti sono 13. Il bilancio di oggi, nota il sito Nl Times, è cresciuto del 53% rispetto a giovedì scorso. Il numero dei contagiati da lunedì è salito a 19.956, molto di più dei 2500 casi positivi dell'intero mese di agosto. Di fronte all'impennata dell'epidemia la sanità olandese ha chiesto nuovamente aiuto ai vicini tedeschi, perché accolgano alcuni malati nei loro ospedali. Le città più colpite sono Amsterdam (445 casi nel bollettino odierno), Rotterdam (424) e l'Aja (317). La nuova ondata dell'epidemia, in questo paese di 17,2 milioni di abitanti, ha messo sotto pressione il sistema sanitario: attualmente i ricoverati per covid-19 sono 1070, rispetto agli 80 del 30 luglio. Per questo le autorità sanitarie si sono rivolte alla Germania che già aveva accolto pazienti olandesi in terapia intensiva fra marzo e giugno. Negli ultimi giorni, dieci ospedali tedeschi hanno offeerto 44 posti in terapia intensiva, che potrebbero salire a 200 entro la fine della settimana.

 

Spagna

Intanto la Corte Superiore di Giustizia di Madrid ha bocciato le misure di contenimento del coronavirus imposte dal governo alla capitale spagnola e ad altre nove città della provincia affermando che la decisione sul lockdown parziale lede «i diritti e le libertà fondamentali». 

La presidente della Comunità di Madrid Isabel Diaz Ayuso ha invitato i cittadini a non lasciare la capitale. Le misure ordinate dal ministero della Salute che vietavano di lasciare i comuni di residenza se non per ragioni di lavoro, studio o salute, «saranno ritirate», ha annunciato Ayuso, ma al loro posto ne saranno varate altre, «ragionevoli, eque e ponderate». Lo riporta la stampa spagnola.

 

Germania

Nuovo allarmante record di casi di coronavirus in Germania per il secondo giorno consecutivo. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati oltre 4.000 nuovi contagi, mai così tanti dall'11 aprile, quando il paese era ancora in lockdown. Erano stati 2.898 il giorno precedente.  Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn ha definito l'aumento dei casi «allarmante». «Questo mi preoccupa molto. Vogliamo evitare che i numeri crescano esponenzialmente», ha affermato parlando con i giornalisti a Berlino.

 

LEGGI ANCHE Covid, gli scienziati inglesi: «Trasporti pubblici luoghi più sicuri al mondo: meno interazioni e boom di mascherine»

 

Brasile, superati 5 milioni di contagi

Il Brasile supera la soglia dei cinque milioni di casi di contagio da coronavirus. L'ultimo bilancio del ministero della Salute parla infatti di 5.000.694. I nuovi casi emersi nelle ultime 24 ore sono stati 31.553, i decessi 734, per un totale di 148.228. I pazienti guariti sono 4.391.424, 461.042 quelli ancora sotto trattamento medico.

 

Belgio, casi record: 3.577 in un giorno

Nuova accelerazione dei casi di contagio da coronavirus in Belgio. Secondo le cifre delle autorità sanitarie i casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 3.577. La cifra è la più alta dall'inizio dell'epidemia nel paese, anche se la definizione di "caso" è cambiata da marzo-aprile, quando si testavano solo i malati. Ora invece molti positivi sono asintomatici. La media delle nuove infezioni è di 2.595,49 al giorno tra il 28 settembre e il 4 ottobre, pari ad un aumento del 64% rispetto alla settimana precedente.

 

Tunisia, lockdown notturno dopo il boom di casi

Per contrastare la diffusione del coronavirus le autorità tunisine hanno decretato la misura del coprifuoco notturno, a partire da stasera per 15 giorni, nella «Grand Tunis», ovvero la macro area urbana della capitale che comprende i governatorati di Tunisi, Ariana, Ben Arous, e Manouba, con oltre 2,6 milioni di abitanti. Lo ha reso noto la tv di Stato Watanya 1 nella serata di ieri precisando che l'orario del coprifuoco andrà dalle 21.00 alle 5.00 nei giorni feriali e dalle 19.00 alle 5.00 il sabato e la domenica. Saranno esentati dalla disposizione solo i lavoratori dei servizi essenziali.

 

Nelle ultime settimane la Tunisia ha registrato un forte incremento dei contagi. Gli ultimi dati resi noti dal ministero della Sanità, riferiti al 4 e 5 ottobre scorso, parlano di altri 2.312 contagi, per un totale di 24.542 infezioni dall'inizio dell'epidemia. Il bilancio dei decessi è di 364, di cui 43 nelle 48 ore considerate. Altre misure di coprifuoco notturno sono state adottate anche a Sousse, Monastir, Sidi Bouzid e Kef.

 

RUSSIA I casi di COVID-19 in Russia sono aumentati di 11.493 unità nelle ultime 24 ore e il totale delle infezioni ha raggiunto 1.260.112. Lo ha detto il centro di crisi anti-coronavirus. Secondo i suoi dati, negli ultimi cinque giorni è stato registrato un tasso di crescita dello 0,9%. I morti sono stati invece 191 per un totale di 22.056. Lo riporta la Tass. 

 

Gran Bretagna, oltre 17mila casi in 24 ore

Continua a correre il contagio in Gran Bretagna, dove il numero dei nuovi casi ha raggiunto livelli preoccupanti. Le autorità sanitarie hanno registrato 17.540 nuovi contagi, portando il totale dall'inizio della pandemia a oltre 561mila casi accertati. I nuovi decessi da Covid-19 sono stati 77, portando il totale a 57.347, secondo quanto riferito dalla 'Bbc'.

 

Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA