In ospedale per un'operazione alla vescica, i medici si sbagliano e lo circoncidono

Martedì 6 Agosto 2019 di Giampiero Valenza
1

Entra in ospedale per un intervento alla vescica e ne esce con una circoncisione. Un errore costato circa 20mila sterline di rimborso (poco più di 21mila euro) dato a un 70enne, Terry Brazier, che ha subito l'intervento alla Royal Infirmary di Leicester, nel Regno Unito.

Dolori lancinanti alla pancia: scopre che da 23 anni ha una pinza lasciata dai medici dopo il parto cesareo

Per una confusione nella documentazione, infatti, sembra sia stato fatto l'intervento di un altro. L'uomo doveva essere sottoposto a una cistoscopia e a iniezioni di Botox nella parete vescicale per ridurre l'incontinenza urinaria. 

«Sono andato in sala operatoria per un po' di Botox e alla fine mi hanno circonciso», ha raccontato l'uomo, stando a quanto riporta il quotidiano britannico The Guardian

«Non sapevano cosa dire quando hanno scoperto di averlo fatto, hanno detto che non potevano rimandarmi in reparto e avevano bisogno di parlarmi», ha aggiunto. 

Brazier non si stava rendendo conto della diversa operazione perché si era messo a chiacchierare con le infermiere.

A confermare l'errore sanitario è stato Andrew Furlong, direttore medico degli ospedali dell'Università di Leicester. «Rimaniamo profondamente e sinceramente dispiaciuti per questo errore - ha detto - Vorrei cogliere l'occasione per scusarmi ancora una volta. Sebbene il denaro non possa mai annullare ciò che è successo, speriamo che questo pagamento fornisca un risarcimento», ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma