GRAN BRETAGNA

Brexit, c'è l'accordo tra Spagna e Gran Bretagna: Gibilterra entra nello spazio Schengen

Giovedì 31 Dicembre 2020
Brexit, c'è l'accordo tra Spagna e Gran Bretagna: Gibilterra entra nello spazio Schengen

C'è l'accordo tra Spagna e Regno Unito su Gibilterra per gli spostamenti tra la Spagna e l'enclave. Anche dopo Brexit: lo ha detto la ministra degli Esteri spagnola Arancha González Laya. Madrid, quindi, continuerà a considerare Gibilterra come parte dello spazio Schengen per lo spostamento delle persone e delle merci, come previsto all'interno dell'Unione europea. L'enclave britannica dovrà inoltre sottostare alle regole sulla concorrenza e fiscali comunitarie. González Laya ha anche precisato che la Spagna sarà «il Paese responsabile per Gibilterra» riguardo agli accordi europei. La ministra poi ha aggiunto che «l'applicazione di questi programmi verrà attuata con l'intermediazione e il sostegno della Spagna. Nella lunga storia delle nostre relazioni con il Regno unito sul dossier di Gibilterra oggi abbiamo segnato un punto di svolta».

​Gibilterra, le nozze senza burocrazia. La storia della Las Vegas europea

L'accordo

L'inclusione di Gibilterra significa che non ci saranno più controlli da parte della Spagna: si tratta di un accordo arrivato in extremis, visto che finora il territorio britannico d'oltremare era stato escluso dall'accordo su Brexit. Un fatto che rischiava di tradursi in un confine «duro» per gli abitanti della regione. L'accordo, considerato come transitorio, durerà quattro anni e pone le basi per la futura intesa fra Unione europea e Regno unito su Gibilterra dove - nel referendum del 2015 - il 96 per cento dei votanti si era espresso contro la Brexit . Per poter concludere l'intesa entro la data di oggi, «ci sono stati sei mesi di lavoro intenso e due notti in bianco. Sono state salvaguardate le sovranità di Gibilterra, della Spagna e del Regno unito» ha concluso la ministra González.

Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 11:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA