ULTIMA ORA

L'auto si ribalta e prende fuoco con nove persone a bordo: cinque bambini morti, uno in terapia intensiva

Martedì 21 Luglio 2020
L'auto si ribalta e prende fuoco con nove persone a bordo: cinque bambini morti

Cinque bambini, tre ragazze e due ragazzi di età compresa tra i tre e i 14 anni, sono morti ieri sera in un incidente su una trafficata superstrada a sud di Lione, ad Albon, in Francia. Coinvolto nello scontro anche un altro bambino di 7 anni, ora ricoverato in ospedale nel reparto di terapia intensiva con gravi ustioni su tutto il corpo. Gravemente feriti anche i tre adulti che viaggiavano a bordo dell'auto. 

Il veicolo, una monovolume di grandi dimensioni, si è ribaltato e ha preso fuoco sulla A7, in quel momento affollata di vacanzieri francesi. Le vittime facevano tutte parte della stessa famiglia e anche se ancora non si consoce la loro identità, quel che è certo è che venivano dal sobborgo francese di Vénissieux a Lione. 

La loro monovolume, che trasportava nove persone nonostante fosse omologata per sette, si stava avvicinando a una rampa di uscita sulla cosiddetta "Autostrada del sole" (Autoroute du Soleil) quando è avvenuto l'incidente, intorno alle 18.55, riferisce la radio France Info .

LEGGI ANCHE Roma, maxi-incidente sul Gra: auto si ribalta, un ferito e lunghe code

"Non conosciamo ancora i motivi per cui l'incendio è iniziato all'interno del veicolo, ma l'incendio è stato immediato" ha dichiarato Hugues Moutouh, il prefetto locale.

Secondo il Moutouh all'origine dell'incidente non ci sarebbe ll'elevata velocità ma un "problema con i freni". Intanto è stata avviata un'indagine sull'incidente, con i politici che ora sollecitano i conducenti a stare attenti sulle strade.

Gérald Darmanin, ministro degli Interni francese, ha dichiarato: "Cinque bambini sono morti in circostanze particolarmente atroci e un bambino sta lottando per la vita proprio in questo momento. Pensiamo a questa famiglia in lutto".

LEGGI ANCHE Roma, 21enne travolge e uccide pensionato sulle strisce pedonali e Torvaianica. Poi scappa

Riferendosi ai 3239 morti stradali sulle strade della Francia l'anno scorso, Darmanin ha dichiarato: "È nelle migliaia che contiamo i morti sulle strade, in particolare in estate. "Dobbiamo quindi incoraggiare i francesi e i francesi a stare attenti, soprattutto quando hanno bambini a bordo". Il primo ministro Jean Castex ha dichiarato: "I miei pensieri sono con le famiglie e i parenti delle vittime. "Sostegno e solidarietà con i nostri concittadini feriti che lottano per la propria vita. Accolgo con favore la mobilitazione dei servizi di sicurezza e di salvataggio e degli agenti statali". 

Il numero di persone che sono morte per strada in Francia è balzato del 9,7% a gennaio, rispetto a un anno prima. Ciò ha comportato 260 morti e altri sono rimasti gravemente feriti in tragedie che spesso hanno comportato una velocità eccessiva o una guida in stato di ebbrezza. Le cifre di solito aumentano durante i mesi delle vacanze estive, ma il blocco del Coronavirus ha portato quest'anno un numero molto inferiore di veicoli sulla strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA