Infradito sì o no? Le flip-flop dell'estate hanno il tacco e sono già must have

Martedì 5 Maggio 2020 di Costanza Ignazzi
1
Infradito sì o no? Le flip-flop dell'estate hanno il tacco e sono già must have

Tremate tremate, le infradito sono tornate e, come se non bastasse, stavolta hanno il tacco. Le scarpe delle quali nessuna sentiva il bisogno sono tra noi, nuovo must have delle influencer oltre Oceano e cercatissime online, direttamente dai (peggiori?) anni Duemila: quelli di Paris Hilton, delle ragazze di The O.C. e di Britney Spears con i jeans dalla vita più bassa che si sia mai vista nella storia della moda.

Coronavirus, come cambierà lo shopping: dal lusso al sostenibile ecco cosa compreremo

In realtà le ormai gettonatissime flip-flop cominciato a prendere piede già dalla scorsa estate, ma eravamo troppo impegnate nella ricerca spasmodica dell'ennesimo paio di sandali a punta quadrata per prestare la dovuta attenzione. Nel 2020, invece, tutte le criticano ma altrettante le vogliono: così, di colpo, boom di ricerche su Stylight e celebrities che inanellano look su look con le nuove flip flop ipercool. Kim Kardashian, Emrata, Rihanna, solo per dirne alcune. 

Bella Hadid posa per Jacquemus su Facetime: ai tempi del Covid gli shooting si fanno da casa

I modelli più "in", tra l'altro, sono firmatissimi e non proprio low cost: Balenciaga, Gianvito Rossi e perfino Bottega Veneta con un inedito modello a spirale si sono scatenati tra colori e tacchi originali per un prezzo che si aggira sui 500 euro. Sul tema, però, c'è grossa divisione: molte le detestano a gran voce, altrettante - almeno sembra - le comprano in sordina nemmeno fossero i concorrenti di un reality da disprezzare in pubblico e guardare in privato. Se proprio dovete, noi preferiamo i modelli con cinturino (vedete Topshop o la solita Bottega). Volenti o nolenti, saranno il must dell'estate (di nuovo). 
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani