Gucci punta su Roma, la nuova collezione Cruise sfilerà ai Musei Capitolini e finanzierà il recupero della Rupe Tarpea

Lunedì 11 Marzo 2019 di Veronica Timperi
I Musei Capitolini ambientazione della prossima collezione Cruise di Gucci

Dopo i chiostri dell'Abbazia di Westminster, la Galleria Palatina di Palazzo Pitti e la necropoli di Alyscamps ad Arles, in Francia, Alessandro Michele ha scelto i Musei Capitolini come ambientazione per presentare la nuova collezione Cruise di Gucci, il prossimo 28 maggio. Continua, quindi, il dialogo con il mondo antico tanto caro allo stilista, che questa volta attinge ad un luogo della sua infanzia, un complesso museale unico al mondo per l’importanza delle collezioni e per la storia secolare. Di recente anche la collezione Pre-Fall 2019 ha avuto uno scenario d'eccezione, i parchi archeologici di Pompei, Ercolano e Selinunte, dove è stato dato vita ad un tableau vivant contemporaneo. 

Gucci sfila in maschera a Milano, Alessandro Michele: «Gli abiti mostrano e nascondono insieme»
 
Ma non solo sfilate, anche mecenatismo in salsa modaiola. Nel corso dei prossimi due anni, Gucci contribuirà al progetto di recupero della celebre Rupe Tarpea, la parete rocciosa posta sul lato meridionale del Campidoglio, dalla quale - secondo la tradizione - fino al I secolo d.C. venivano gettati nel sottostante Foro Romano i traditori della Patria condannati a morte, che in tal modo venivano simbolicamente espulsi dall'Urbe. Oggi la rupe, costituita prevalentemente di tufo, scolpita e scavata nel corso dei secoli, rappresenta uno spazio naturale unico nel suo genere.

Ultimo aggiornamento: 14:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chi tira tardi per spiare i cellulari

dei figli, con l’incognita password

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma