Monica Bellucci: «Ci lasciate fare le mamme e poi ve ne andate con altre donne…»

Monica Bellucci
2 Minuti di Lettura

«La donna madre, forse, non è più desiderabile? Ah boh... Ci lasciate fare le mamme e poi ve ne andate con altre donne. Così ci perdiamo..». Monica Bellucci in un'intervista su Vanity Fair parla di donne e uomini  (pochissimi accenni a quelli della sua vita) del tempo che passa e non le fa paura, «lo trovo interessante», e di spiritualità. «Siamo nel pieno di un cambiamento enorme», dice l'attrice di 55 anni. «Le donne escono allo scoperto, parlano di più, vedi molte più donne regista, donne pilota, donne arbitro. Diventa sempre più sottile il confine tra il bisogno di essere amate e però anche rispettate...».

Monica Bellucci seduce Cannes "Il vero amore non invecchia"
Monica Bellucci e Deva Cassel, la somiglianza madre-figlia incanta Ravello

Cambiano anche gli uomini, «il macho di un tempo non esiste più, sarebbe una macchietta, ma gli uomini di oggi hanno paura di guardare le donne per strada e questo non va bene. Mi piace l’uomo che non teme di mostrare la sua parte femminile».
«Da giovani pensiamo in bianco e nero - continua -  siamo conformisti e vittime delle lezioni ricevute. Finché non impariamo a darci le nostre». L'attrice racconta di essere cresciuta in una famiglia ricca di spiritualità, confessa di credere di «una forza vitale di cui facciamo parte, che ci appartiene e ci sovrasta. Una legge cosmica che in qualche modo regoli una giustizia universale. Parlare di Dio è troppo. Da umana non mi sento autorizzata a volare così alto».
Qualche parola anche sulle sue figlie, Deva e Leonie, nate dal lungo matrimonio con Vincent Cassel («sono divorziata da lui da sette anni, un'eternità»). «Le mie bambine assomigliano al padre, sono due vichinghe elegantissime. Ma parlano italiano, sono delle romanacce».
 

 

Giovedì 22 Agosto 2019, 10:25 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 08:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA