A Milano e in altre 60 Borse il 6 marzo la campanella suonerà contemporaneamente a favore del gender equity

Mercoledì 19 Febbraio 2020

Venerdì 6 marzo la campanella della Borsa Italiana suonerà contemporaneamente in oltre 60 Borse, ospitando per la terza volta il “Ring the Bell for Gender Equality”, una iniziativa globale che celebra la giornata della donna e mette a fuoco il divario di genere nel mondo della finanza. Sono partner dell’iniziativa: United Nations Global Compact, Sustainable Stock Exchanges Initiative, UN Women, IFC, e The World Federation of Exchanges.

Attraverso quest’azione coordinata, il mondo della finanza e del business intende incoraggiare l’uguaglianza di genere e le pari opportunità per raggiungere gli obiettivi focalizzati da diversi documenti internazionali. Al momento in Italia la percentuale di donne inattive per impegni legati alla cura dei familiari (dai figli, a familiari disabili a genitori anziani) ha raggiunto il 31%, con un peggioramento negli ultimi dieci anni. La sotto-rappresentazione delle donne nel mercato del lavoro è tristemente comune a tutta l’Europa e secondo la Commissione UE, le perdite economiche dovute al gender gap nei livelli di occupazione ammontano a 370 miliardi di euro l’anno.

 

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA