Il premio Bancarella all'autrice di thriller britannica Angela Marsons

Il premio Bancarella all'autrice di thriller britannica Angela Marsons
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Luglio 2020, 00:59 - Ultimo aggiornamento: 14:37

Ha vinto la scrittrice britannica Angela Marsons, con il suo nuovo thriller "Le verità sepolte" (Newton Compton) il Premio Selezione Bancarella 2020. 128 i voti per lei (che ha 4 milioni di copie vendute all'attivo), contro gli 88 di Francesco Carofiglio con "L’estate dell’incanto" (Piemme). Terzo classificato Stefano Ardito, 82 voti, con "Alpini. Una grande storia di guerra e di pace" (Corbaccio); seguono: Desirèe Cognetti, "Una storia che parla di te"  (Dea Planeta) con 73 voti; Franco Faggiani, "Il guardiano della collina dei ciliegi" (Fazi Editore), 70; Piernicola Silvis, Gli illegali (Sem Libri), 39 voti. 

Premio Bancarella, la sestina: Stefano Ardito, Francesco Carofiglio, Desirée Cognetti, Franco Faggiani, Angela Marsons e Piernicola Silvis

Il Premio Selezione Bancarella è giunto quest'anno alla sua 68esima edizione. Il vincitore assoluto del Bancarella è stato proclamato a Pontremoli (Massa Carrara) ieri sera, nel corso di una cerimonia in piazza della Repubblica. I voti sono assegnati da un'ampia rappresentanza di librai indipendenti.



«Una selezione di grande livello. In un momento della nostra esistenza così irreale - ha commentato il segretario del Premio Bancarella, Ignazio Landi - un libro è un'ancora di salvezza in grado di farci viaggiare con la fantasia e ritornare a vivere emozioni e sensazioni, distraendoci per qualche ora dalle preoccupazioni e dall'isolamento quotidiano che ci avvolgono».

Il Premio Bancarella è promosso dal 1973 dalla Fondazione Città del Libro, dal Comune di Pontremoli e dall'Unione dei Librai. Ieri è stato assegnato anche il Bancarella Sport: Piero Trellini, autore di "La partita.
Il romanzo di Italia-Brasile", è risultato vincitore con 136 preferenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA