Nel nuovo albo di Asterix, spunta un'eroina ribelle: la figlia di Vercingetorige

Lunedì 22 Aprile 2019
Un'eroina, giovane e ribelle, sarà protagonista del prossimo fumetto di Asterix, il trentottesimo della
serie dedicata al personaggio ideato nel 1959 dallo sceneggiatore René Goscinny e dal disegnatore Albert Uderzo: si intitolerà «La fille de Vercingétorix». L'albo uscirà il prossimo 24 ottobre in Francia e in altri 40 Paesi per festeggiare i 60 anni della nascita dell'irriducibile eroe dei Galli, con una tiratura iniziale prevista di 5 milioni di copie, come hanno reso noto le Éditions Albert René (gruppo Hachette), che pubblica gli albi di Asterix nel mondo francofono. In Italia il fumetto sarà pubblicato da Panini Comics il 30 ottobre con il titolo «La figlia di Vercingetorige».

Al centro della storia - la trama non è stata rivelata - ci sarà la misteriosa figlia di Vercingetorige, che organizzò e diresse la ribellione nazionale contro Cesare, riuscendo, dopo alterne vicende, a infliggere una grave sconfitta all'imperatore romano. In seguito assediato, si difese con valore, finché, vista perduta la partita, per placare il vincitore, si offrì prigioniero. Cesare lo tenne per sei anni prigioniero a Roma per averlo presente nel suo trionfo, e quindi lo fece decapitare.

La nuova storia a fumetti segna la quarta collaborazione del duo formato da Jean-Yves Ferri (testi) e Didier Conrad (disegni), dopo «Asterix e i Pitti» del 2013, «Il Papiro di Cesare» del 2015 e «La corsa d'Italia» del 2017 (realizzati con la supervisione di Albert Uderzo). Ferri e Conrad sono gli "eredi" da sei anni della saga a
fumetti e i continuatori dell'impresa di Uderzo, oggi 91ennne (Goscinny è scomparso dal 1977).

La storia ideata per i 60 anni di Asterix e dei suoi amici (Obelix tra tutti) sarà ambientata interamente nel villaggio dei Galli, in Armorica (l'odierna Bretagna), che si ostina a resistere alla conquista romana grazie all'aiuto di una pozione magica preparata dal druido Panoramix, in grado di rendere invincibili. La figlia del
più famoso dei Galli, Vercingetorige, sarà una delle protagoniste principali del fumetto: questa è la quarta volta che una donna giocherà un ruolo centrale in un album di Asterix.

E proprio l'ombra di una giovane donna, con le braccia incrociate e i capelli intrecciati, comparità sulla copertina dell'albo; alla fine della sua lunga treccia, c'è un piccolo nodo, lo stesso indossato da Obelix alla fine dei suoi capelli.

«Quello che sappiamo - dichiarano Conrad e Ferri - è che è una ragazza adolescente in rivolta. È normale, non è facile ogni giorno essere chiamata Vercingetorige! Abbiamo fatto un bel pò di ricerche su di lei per questo album: il suo aspetto, il suo nome, il suo personaggio... Come sapete, Vercingetorige era molto discreto sulla
sua vita privata, e le fonti storiche sono rare, ma vedrete che noi siamo riusciti a raccogliere molti scoop!»  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma