Sezze, fanno esplodere un bancomat ma i soldi finiscono all'interno della banca

Sabato 19 Settembre 2020 di Francesca Leonoro
Un assalto al bancomat della Popolare del Lazio di Sezze in una foto di repertorio

Ce l’avevano quasi fatti i malviventi che la scorsa notte hanno tentato di mettere a segno un colpo da migliaia di euro ai danni della Banca Popolare del Lazio in Via Venetoa Sezze. In tre o quattro - un dettaglio ancora da chiarire - intorno alle 4, avvalendosi di una sostanza esplosiva, probabilmente del gas acetilene, erano riusciti a far esplodere il bancomat della filiale, proprio quando sembrava fatta, però, la stessa esplosione ha scaraventato la cassa contenente il denaro all’interno dell’edificio dello scalo.

A quel punto, scattato l’allarme, le ipotesi per il malviventi erano due: fare irruzione all’interno della banca per recuperare il bottino, un’operazione complicata e ad alto rischio, oppure fuggire a mani vuote prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Optando per quest’ultima ipotesi, sono riusciti a sfuggire agli uomini della Securitas e ai carabinieri, scappando per un soffio a bordo di un’Alfa Romeo Giulietta, ritrovata poco dopo in un fossato di Via Veneto dai militari della stazione di Latina Scalo. Dai successivi accertamenti è emerso che la stessa auto risultava rubata già da diverso tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA