Prostituta espulsa per tre anni, ma il Tar le dà ragione: Non è pericolosa

Mercoledì 16 Ottobre 2019 di Marco Cusumano
Annullato dal Tar il provvedimento della Questura che vietava a una prostituta di tornare a Latina per tre anni. La donna era stata fermata dai carabinieri sulla Pontina, al km 80+800, durante un controllo nel quale era emerso che aveva precedenti di polizia per detenzione e spaccio di droga, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di armi e favoreggiamento personale. In base a ciò il Questore aveva ritenuto la donna «pericolosa per l'ordine e la sicurezza pubblica» disponendo il provvedimento previsto dall'art. 2 del decreto legislativo 159/01: divieto di ritorno nel Comune di Latina per tre anni.

La donna però ha presentato ricorso con l'assistenza degli avvocati Laura Memoli e Moreno Gullì ottenendo una vittoria davanti ai giudici del tribunale amministrativo. «L'esercizio della prostituzione - scrivono i magistrati nella sentenza - non rientra tra le categorie delle persone pericolose ai sensi della normativa vigente e non è un'attività costituente reato. Infatti tale esercizio non può fondare l'emissione di un provvedimento di allontanamento basato sulle ipotesi di traffici delittuosi (Cassazione penale sez. I 20/02/2019 n. 17616)».

Il provvedimento emesso dal Questore risale al 1-5-2018 ed è stato difeso in giudizio dal Ministero dell'Interno, ma i giudici hanno dato ragione alla donna che aveva elencato una serie di «censure di violazione di legge ed eccesso di potere». «L'episodio della prostituzione - si legge nel provvedimento - è unico e comunque non costituisce reato e non può fondare ex sé un provvedimento di allontanamento. La donna era stata anche scagionata dalle accuse di concorso in detenzione di droga, di arma e ricettazione». Ultimo aggiornamento: 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma