Obiettivo turismo, Lenola entra a far parte di "Terre di confine"

Domenica 17 Febbraio 2019 di Barbara Savodini
LENOLA - Un percorso per allenarsi in mountain bike, un piatto tipico, un belvedere da cui scattare magnifiche foto o un santuario: tutto può far turismo ma, affinché ciò avvenga, bisogna fare rete. È l'obiettivo del piccolo comune di Lenola che ha deciso di aderire al progetto “Terre di Confine”. Lo scopo del progetto, in collaborazione con la Pro Loco, è quello di allacciare, in maniera più proficua, rapporti con i tuor operator che organizzano percorsi turistico-culturali nel Sud Pontino.

E per essere certo di non escludere dal percorso neppure una delle ricchezze della località collinare, il sindaco Fernando Magnafico ha indetto una sorta di Stati Generali. L'appuntamento, aperto a tutti gli operatori del settore e alle attività produttive, è in programma domani lunedì 18 febbraio alle ore 17:00 presso l'aula consiliare.
Ad oggi molti visitatori scelgono Lenola per godere del fresco estivo restando a due passi dal mare, altre volte, invece, la località è meta del tipico turismo mordi e fuggi per una gita fuori porta a base di natura, tranquillità e buon cibo. Talvolta, ma le occasioni sono sempre più rare, capita che il paesello si riempa di gente per un'improvvisa nevicata.
L'amministrazione Magnafico, però, ora vuole di più.

«Dopo alcuni anni di rallentamento – è il commento del primo cittadino – oggi abbiamo l’ambizione di tornare a essere protagonisti dei percorsi turistici del comprensorio in cui viviamo. E il modo migliore è entrare a far parte del circuito al quale fanno affidamento tutti i principali tour operator che si muovono in quest’area». I punti su cui si cercherà di lavorare? Il turismo enograstronomico e religioso in primis, ma hanno enormi potenzialità anche i percorsi escursionistici e il centro storico
 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma