Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sul ring il sogno italiano di Gian Marco Caratelli, pronta la sfida degli Assoluti

Sul ring il sogno italiano di Gian Marco Caratelli, pronta la sfida degli Assoluti
di Alessandra Tabolacci
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Gennaio 2021, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 12:16

Si chiama Gian Marco Caratelli, è di Cori e parteciperà ai prossimi Campionati Italiani assoluti di Pugilato. Ci sarà un corese, dunque, a tener alto il prestigio della provincia di Latina in questi Assoluti tricolore 2020, che si terranno ad Avellino e che, a causa della pandemia da Covid-19, sono stati posticipati al 26 gennaio 2021. Gian Marco appartiene alla giovane società Fight Club Boxe Cori, nata ufficialmente nel 2018 e fondata dal presidente Lamberto Frasca, che ha già ottenuto diversi risultati in ambito regionale e nazionale ed ha creato pugili Élite che si sono ben distinti nelle varie riunioni pugilistiche tenutesi nell'arco di questi anni. Lui, campione regionale Youth 2019 e medaglia d'argento ai Campionati Italiani categoria 52kg, nel 2020 si è ripetuto conquistando nella categoria Élite il titolo di campione regionale, risultato che gli permetterà di combattere appunto in Campania. Anzi, l'atleta pontino quest'anno proverà a conquistare il primato nel campionato più importante del territorio nazionale, cercando di portare a Cori un titolo della noble art così prestigioso.

Sono molti i nomi di spicco che saranno presenti nella kermesse di questi campionati Italiani assoluti, ma il giovane pugile della Fight Club Boxe Cori non si fa spaventare e ha già cominciato la preparazione da diverse settimane per salire sul ring nella migliore delle condizioni. A seguirlo ci sono i tecnici Devis e Roberto Chiarucci e i preparatori atletici Francesco e Michele Frasca. «Siamo fiduciosi dice Devis Chiarucci perché Gian Marco è un ragazzo molto determinato, devoto totalmente alla boxe, atleta costante con delle ottime qualità sia tecniche che mentali. Sappiamo di avere in categoria avversari molto esperti, stiamo curando al meglio ogni minimo dettaglio e siamo sicuri che il ragazzo sul ring darà il massimo con il sogno di portare un primato nazionale di pugilato a Cori, il primo della storia sportiva del paese».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA