PONTE GENOVA

Ponte di Genova, automobilisti rallentano per scattare selfie: è subito caos traffico

Mercoledì 5 Agosto 2020
3
​Ponte di Genova, auto rallentano per scattare i primi selfie: è subito caos traffico

Basta una foto ed ecco le prime code sul nuovo ponte di Genova San Giorgio, aperto al traffico ieri sera. Automobilisti che rallentano per scattare un selfie e tanti tir incolonnati a causa del traffico intenso tra Genova Aeroporto e il bivio tra A10 Genova - Ventimiglia e la A7 Genova - Milano, sono le cause degli incolonnamenti.
Come dimostrano alcuni video condivisi sui social network, alla riapertura le auto provenienti da Genova Ovest e da Genova Aeroporto si sono incrociate a metà del nuovo Ponte San Giorgio strombazzando con i clacson, mentre il primo camion ha percorso il viadotto con tutte le luci della cabina accese. Segno di vittoria, invece, da parte dei primi motociclisti che hanno attraversato il nuovo ponte.
E poi da ieri le code di chi rallenta o si ferma per scattare i selfie sul nuovo ponte. Il traffico per catturare l'immagine dal finestrino. 

Per quanto riguarda il traffico sul nodo genovese ci sono code di tre chilometri in A7 tra Sampierdarena e il bivio con la A12 Genova - Livorno, per lavori. In A10 code di due chilometri al bivio tra A7 e A10 e Pegli per lavori e coda di un chilometro tra Pegli e Genova Aeroporto.

Ponte di Genova riaperto al traffico: ponente e levante della città sono 'ricuciti'
 

Arcobaleno sul Ponte di Genova: l'arrivo del premier Conte sul viadotto
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA