Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Orbetello invasa dai moscerini, turisti furiosi e ristoranti chiusi in anticipo: «Impossibile cenare all'aperto». Cosa sappiamo

Il fenomeno anomalo è forse dovuto al caldo estremo, difficile mangiare all'aperto e passeggiare

Orbetello invasa dai moscerini: turisti furiosi e locali in difficoltà. Cosa sappiamo
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 14:00 - Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 12:46

Orbetello (Grosseto) è invasa dai moscerini. Sono ovunque: sulle auto, sui tavoli dei ristoranti, sui capi esposti in vendita, in migliaia a terra sui marciapiedi. La presenza massiccia e anomala di questi piccoli insetti rende difficile mangiare all'aperto o passeggiare per molti turisti arrivati sulla località dell'argentario per le vacanze. Una situazione che preoccupa i ristoratori, fa infuriare i residenti e ha costretto il comune a ridurre l'illuminazione notturna sul lungomare per arginare il fenomeno. Molti ristoranti hanno deciso di chiudere anticipatamente alle 21, vista l'impossibilità per i clienti di cenare all'aperto.

La risposta del comune 

Per contrastare la situazione, il comune ha varato un intervento straordinario di abbattimento di moscerini adulti tra il 10 e l'11 agosto (è il quarto) e ha programmato per giovedì 11 agosto l'intervento di abbattimento larvale nelle zone di nascita dei moscerini.

Le cause del fenomeno, cosa sappiamo 

Ancora sconosciute le cause del fenomeno. Secondo Ester Papa, esperta di un'azienda specializzata nel monitoraggio ed eliminazione degli infestanti le cause potrebbero essere ambientali: «Chiaramente temperature elevate, cambi climatici od oscillazioni nella presenza di insetti e predatori comuni degli infestanti possono indubbiamente creare dei fenomeni anomali». 

Diverso è il parere dell'opposizione nel consiglio comunale: la lista Alternativa Orbetello, ha mosso un’interpellanza contro l’amministrazione dell’attuale sindaco Andrea Casamenti per non aver adottato le giuste misure preventive.  

Come riconoscerli, rischio reazioni allergiche 

I moscerini (chironomidae) non sono insetti pungenti, si diffondono in aree con presenza di specchi d'acqua ferma e dolce ma possono provocare reazioni allergiche causate dalle loro antenne con peluria, nel momento in cui entrano in contatto con la pelle. Le larve hanno un tipico colore rosso, che rendono anche più semplice l'identificazione dell'infestante e dei focolai».

© RIPRODUZIONE RISERVATA