Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, crolla giostra al luna park: 10 feriti. I residenti: «Un miracolo che non ci siano stati morti»

E' successo a Palma Campania. La struttura ha avuto un'implosione e decine di persone sono rimaste ferite, per fortuna nessuna in maniera particolarmente grave.

Napoli, crolla giostra al luna park: 10 feriti. I residenti: «Un miracolo che non ci siano stati morti»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Luglio 2022, 08:43 - Ultimo aggiornamento: 15:53

Paura a Palma Campania, in provincia di Napoli, dove qualche minuto prima delle 20 una giostra è crollata mentre era in funzione. Si tratta di una giostra con i cosiddetti "seggiolini volanti", che solitamente vengono spinti in aria per consentire ai passeggeri di prendere un nastro.

La struttura ha avuto un'implosione e decine di persone sono rimaste ferite, per fortuna nessuna in maniera particolarmente grave. La maggior parte, infatti, ha riportato ferite alle gambe. Sul posto, comunque, quattro ambulanze, oltre ai carabinieri, chiamati a fare luce sulla dinamica dell'incidente. Il fatto è avvenuto nell'area parcheggio di via Querce: naturalmente lungo l'area si è subito generato il caos, con i cittadini allertati dal viavai di ambulanze e dalle sirene dei carabinieri 

Indagato il gestore

La Procura di Nola ha aperto un fascicolo sul crollo della giostra. Per il momento risulta iscritto nel registro degli indagati - con l'ipotesi di lesioni colpose - il gestore dell'impianto, una donna di Poggiomarino, comune poco distante. I carabinieri stanno verificando il rispetto delle misure di sicurezza, in attesa di ulteriori rilievi tecnici che spieghino le cause del cedimento. A quanto emerge osservando il luogo dell'incidente, il tronco della giostra, alto una dozzina di metri, si sarebbe sradicato dal suolo, abbattendosi su un lato e provocando i feriti sia tra i passeggeri saliti sui sediolini in movimento, sia tra gli spettatori rimasti a terra. Nella caduta il tronco ha sfiorato un'altra delle attrazioni allestite in loco per la festa della Madonna delle Grazie, un autoscontro in quel momento pieno di persone. La giostra crollata, insieme ad altre, si trova in un'area all'ingresso del piccolo comune di Palma Campania, a pochi passi dalla locale caserma dei carabinieri e a qualche centinaio di metri dal municipio. 

Sbalzata dal Tagadà, Ludovica muore a quindici anni: stava festeggiando il suo compleanno

 

Bimba in ospedale

Il crollo ha provocato una decina di feriti lievi, riferiscono i carabinieri intervenuti sul posto, per lo più contusi e tutti adulti tranne una bambina di 12 anni condotta nell'ospedale Santobono di Napoli. Molti sono stati medicati sul posto, altri sono stati condotti negli ospedali della zona. Nessuno è in condizioni preoccupanti. Sull'episodio indagano i Carabinieri della stazione di Palma Campania, dopo i rilievi effettuati dal nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Dovranno essere accertati i motivi del cedimento e il rispetto delle normative di sicurezza da parte del titolare dell'impianto. 

I residenti

«È un miracolo che non ci siano state vittime», commentano oggi i residenti del quartiere osservando il groviglio di lamiere e sediolini. La giostra, insieme ad altre, era stata allestita da pochi giorni in occasione della festa della Madonna delle Grazie, «che ha fatto il miracolo», dice una anziana facendosi il segno della croce. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA