MALTEMPO

Maltempo, a Genova treni bloccati per Milano e Torino. Frane e sfollati nell'Alessandrino

Lunedì 21 Ottobre 2019
Maltempo, a Genova treni bloccati. Frane e sfollati nell'Alessandrino

Fiumi esondati, scuole chiuse, frane con sfollati, allagamenti e linee ferroviarie interrotte: il maltempo ha flagellato oggi il Nordovest. E dopo un'alba difficile in Lombardia, la situazione è decisamente peggiorata in serata soprattutto tra il Piemonte e la Liguria. Allagamenti si sono registrati nell'alessandrino e nella zona di Ovada e la circolazione ferroviaria è stata sospesa tra Cassano e Arquata Scrivia/Novi Ligure, con l'interruzione della circolazione sulle linee Genova-Milano, Torino-Genova e Genova-Ovada. Alcuni treni, rimasti bloccati, sono fatti tornare indietro, mentre ai passeggeri sono stati distribuiti kit di soccorso. 

Maltempo, nord flagellato: Milano allagata, in Liguria scuole chiuse per tempesta d'acqua

In Liguria i passeggeri sono stati tutti trasferiti su autobus sostitutivi. Nessun convoglio è al momento fermo sulla linea e non ci sono persone bloccate. La ripresa dei servizi ferroviari non è comunque prevista fino a domani mattina. Forti disagi nell'alessandrino. Sono una ventina i Comuni che segnalano dissesti localizzati, con smottamenti e allagamenti. Il sistema di Protezione civile è attivato con motopompe, uomini e sacchetti di sabbia in dotazione ai Comuni da distribuire alla popolazione«, informa la Regione Piemonte
 


A Gavi (253 millimetri di pioggia caduti in 24 ore, secondo l'Arpa) è esondato il torrente Nerone e nel pomeriggio è stata evacuata una scuola. Scuole che resteranno chiuse domani, come pure a Tortona, Novi Ligure, Serravalle Scrivia, Ovada e in molti altri centri. Una Fiat Panda guidata da un anziano è stata travolta dall'acqua e si è capottata, ma l'uomo è riuscito comunque a dare l'allarme ed è stato soccorso da vigili del fuoco e carabinieri. Forti temporali si sono abbattuti anche sulla Liguria centrale. A Rossiglione, nell'entroterra genovese, a causa di una frana un edificio è stato evacuato in serata facendo sfollare i trenta residenti in via precauzionale. Nello smottamento è rimasto ferito anche un anziano in modo non grave. Sempre a Rossiglione evacuato un secondo condominio con altre 20 famiglie.

Gli sfollati sono stati sistemati in una palestra condominiale. A Genova e Savona una tempesta di fulmini e acqua è iniziata poco prima delle 5. Esondati due rii nel savonese, poi rientrati negli argini. Allagamenti sono stati segnalati nella zona dell'aeroporto di Genova, città che ha registrato anche 4 frane: due in via Rubens a Vesima con tre sfollati, una in via costa d'Erca in località Fabbriche con uno sfollato e una frana lungo la strada che va a San Carlo di Cese. Il crocefisso sul campanile della chiesa di Brugnato (La Spezia) è stato invece abbattuto da un fulmine in seguito alla perturbazione che ha colpito il levante ligure. Non sono mancati forti disagi in Lombardia. Gran parte di Milano si è svegliata allagata dopo un violento nubifragio. Cinque scuole dell'infanzia sono rimaste chiuse a causa di infiltrazioni: gli istituti Adriano, Fortis, Cesari, Meleri e Parenzo.

Allagati anche i corridoi che portano agli spogliatoi del personale dell'ospedale San Paolo, come denunciato con un video dal M5s. Il totale dell'acqua caduta sul quartiere a nord di Milano »da mezzanotte alle ore 14 - ha spiegato l'assessore comunale Marco Granelli - è stata di 76 millimetri pari al 50% della pioggia caduta a ottobre e al 10% di quella caduta da inizio anno«. Resta sotto osservazione il fiume Seveso, a rischio esondazione. Disagi all'alba anche in provincia di Bergamo: a Casnigo due massi sono caduti sulla strada provinciale e una vettura in transito li ha urtati. L'automobilista non è rimasto ferito, ma il traffico è andato in tilt. In serata valutata allerta arancione per rischio idrogeologico su gran parte della Lombardia; gialla sul resto della Lombardia, su gran parte di Liguria e Piemonte e sulla Valle d'Aosta.

Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre, 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma