METEO

Meteo, tempesta d'acqua e fulmini in Liguria. A Genova allagamenti in zona aeroporto

Domenica 20 Ottobre 2019
Meteo, tempesta d'acqua e fulmini in Liguria. A Genova allagamenti in zona aeroporto

Meteo. Forti temporali si sono abbattuti prima dell'alba sulla Liguria centrale. Il peggioramento delle condizioni meteo è arrivato intorno alle quattro del mattino, con un temporale intenso che ha colpito il Ponente e che poi ha toccato tutta la costa con pioggia torrenziale e vento forte. A Genova e Savona, dove è in vigore l'allerta rossa, una tempesta di fulmini e acqua è iniziata quasi in contemporanea, poco prima delle 5. Esondati due rii nel savonese, poi rientrati negli argini. Vento forte con raffiche fino a 118 km all'ora. La Protezione civile segnala allagamenti nella zona dell'aeroporto di Genova. Il fronte della perturbazione si è poi spostato nel Tigullio. L'allerta è arancione nel levante e nel ponente ligure.
 


Scuole chiuse
Non solo nella provincia di Savona e nel Genovese, le scuole con la Liguria in allerta meteo rossa al centro e arancione a Ponente e Levante resteranno chiuse quasi ovunque. Nella provincia di La Spezia, nonostante qui l'allerta sia arancione le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse quasi ovunque. Nel comune di La Spezia le lezioni si terranno in asili, elementari e medie, mentre resteranno chiusi gli istituti superiori. Scuole regolari a Santo Stefano Magra e Porto Venere con eccezione nella frazione Le Grazie. In provincia di Genova chiuse scuole, parchi e cimiteri a Santa Margherita Ligure, Rapallo, Sestri Levante, Lavagna per citare i comuni più importanti, tutti in allerta arancione. Va contro corrente il sindaco di Imperia Claudio Scajola: qui, con allerta arancione, scuole aperte rispetto alle chiusure di quasi tutti gli altri comuni imperiesi. Ma l'istituto Ruffini di Imperia ha deciso di rimanere chiuso ugualmente.

Sperlonga, la Torre Truglia colpita da un fulmine durante il maltempo

Genova pronta al peggio. Nel caso in cui Genova durante l'allerta meteo rossa fosse colpita da una «bomba d'acqua come nel 2014» il Comune è pronto a bloccare il transito a chiunque in alcune zone della città in mezzora. È la nuova sperimentazione, denominata 'dry-run', annunciata dal sindaco Marco Bucci durante un incontro con i giornalisti nel centro della Protezione civile. In caso di allarme per esondazione di un torrente, alcune zone di Genova d'ora in avanti saranno interdette a chiunque. Ad esempio nel caso in cui il livello del torrente Bisagno arrivasse a 80 centimetri dalla piena. Ci sono 11 auto dei vigili dotate di megafono pronte a intervenire già da stanotte. Durante l'allerta rossa la metropolitana andrà da Brin a De Ferrari, la stazione di Brignole resterà chiusa al pubblico. Domani resteranno chiuse tutte le scuole del Comune di Genova.
 


«Ci attendiamo una perturbazione importante e lenta», come ha spiegato l'assessore regionale ligure alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone, annunciando l'innalzamento dell'allerta

Pigna, 15 evacuati. Sono salite a 15 le persone evacuate precauzionalmente a causa del maltempo di queste ore, nel comune di Pigna, in val Nervia, nell'entroterra imperiese. Lo comunica la Regione Liguria: dopo le prime due persone evacuate nel primo pomeriggio, il sindaco, in accordo con la Protezione Civile, ha disposto l'evacuazione di altri 13 abitanti che sono stati ospitati temporaneamente in un agriturismo. Il ruscello che passa accanto all'abitato, ingrossato per le piogge intense, sta trascinando massi di grandi dimensioni che minacciano l'integrità delle case. Nessun danno registrato finora: il provvedimento è stato preso in via precauzionale. La situazione è in continua evoluzione e monitorata dalla Protezione Civile. 

Il resto d'Italia. Allerta arancione sulla Lombardia settentrionale e sui bacini nord piemontesi, oltre che sul resto dei bacini della Liguria. Allerta gialla, infine, sull'Emilia-Romagna occidentale, sulla Toscana nord-occidentale, sulla Lombardia occidentale, sui bacini centro occidentali e orientali del Piemonte e sulla Valle d'Aosta orientale. Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull'Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all'evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

 

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma