Como, trasportava 700mila euro nascosti nell'auto: fermato dalla polizia e denunciato un operaio

Como, trasportava 700mila euro nascosti nell'auto: fermato dalla polizia e denunciato un operaio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Ottobre 2021, 09:43 - Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre, 09:34

Un operaio è stato sorpreso dagli agenti della squadra mobile di Como, in autostrada, con 700mila euro nascosti in un doppio fondo della sua auto. Si è giustificato dicendo di non sapere da dove venissero questi soldi. L'uomo, 49 anni, fermato perché guidava in modo spericolato, è stato denunciato per riciclaggio e i soldi sono stati sequestrati. L'auto è stata ispezionata in questura, dove gli agenti hanno portato l'uomo, molto agitato, che sosteneva di essere stato in Calabria e per questo era pieno di «prodotti alimentari». Il cane della guardia di finanza ha fiutato qualcosa in corrispondenza di una paratia in plastica montata male nel vano portabagagli: nella fessura c'erano 30 mazzette di banconote per 700mila euro. 

Londra, furto da 60 milioni in casa di Tamara Ecclestone: arrestato un italiano, si nascondeva a Santa Marinella

L'uomo è stato denunciato per riciclaggio: il sospetto è che si tratti di un corriere professionista diretto in Svizzera. Una prima, sommaria verifica fiscale ha rivelato che negli ultimi 15 anni aveva denunciato in media al fisco un reddito di 3 mila euro annui. L'auto è stata sequestrata, mentre indagini sono state avviate per capire origine e destinazione dell'ingente somma di denaro.

Truffa con finti “micro quadri” di Leonardo: a Milano raggirate oltre 200 persone

© RIPRODUZIONE RISERVATA