Senegalese picchiato in spiaggia perché di colore: «Vai via negro». Razzismo in Toscana

Lunedì 3 Agosto 2020
Senegalese picchiato in spiaggia perché di colore: «Vai via negro». Razzismo in Toscana

Insultato e picchiato in spiaggia davanti agli altri bagnanti da due persone che volevano allontanarlo perché di colore. È successo sabato sulla spiaggia di Castiglione della Pescaia (Grosseto). Vittima del caso di razzismo, come riporta oggi la stampa locale, Mamady Dabakh Mankara, senegalese di 25 anni residente da 4 anni in Italia e da oltre un anno assunto in una cooperativa di Grosseto che si occupa di ragazzi disabili.

Ellen DeGeneres, razzismo e molestie dietro le quinte del suo show. I dipendenti: «Clima dominato dalla paura»

L'uomo aveva appena posato il suo telo sotto un gazebo quando è stato apostrofato con insulti razzisti da un vicino e invitato ad andare via. Poi l'aggressione fisica, durante la quale è intervenuto anche un secondo uomo. Il 25enne ha ricevuto due cazzotti che gli hanno provocato ferite giudicate guaribili in sette giorni.


Gli avvocati di Roma, «il suo esempio ci ricorda che il razzismo esiste anche in Italia»

Ultimo aggiornamento: 13:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA