Siena, bambino di sette anni muore dopo un forte mal di testa. «Caduto in terra 4 giorni prima». La Procura apre un'indagine

Il piccolo si chiamava Rayen Boulalouaz ed era di origini marocchine

Siena, bambino di sette anni muore dopo un forte mal di testa: la Procura apre un'indagine
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Novembre 2022, 18:16 - Ultimo aggiornamento: 19:34

Un mal di testa talmente forte da fargli perdere i sensi per poi non svegliarsi più. La tragedia è avvenuta a Castiglione D'orcia, in provincia di Siena, dove Rayen Boulalouaz un bambino di 7 anni di origini marocchine ha purtroppo perso la vita. Ad allertare i sanitari del 118 i genitori del bambino. L'ambulanza, giunta tempestivamente, ha trasportato d'urgenza in ospedale il piccolo Rayen, ma per lui non c'era più nulla da fare i medici hanno dovuto decretare il decesso.

Mantova, incendio in un condominio: 1 morto e 13 intossicati, molti sono bambini

Le indagini dei carabinieri

I carabinieri della compagnia locale hanno avviato un'indagine su quanto accaduto, cercando di ricostruire le ultime ore del bambino che, secondo le prime testimonianze, poco prima era stato a giocare a calcio con gli amichetti. Sul caso è stata aperta un'indagine anche dalla procura di Siena.

Parole di cordoglio da parte dell'amministrazione locale, che sul proprio profilo social ha scritto: «Oggi è un giorno triste, tristissimo per la nostra comunità. La morte del piccolo Rayen ci sconvolge tutti. Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia per questa terribile perdita. L'amministrazione comunale, nell'esprimere la propria vicinanza, manifesta la propria disponibilità nel sostenere per quanto possibile la famiglia» scrive sui social il Comune di Castiglione D'orcia.

Cina, bimbo di 3 anni muore in casa per una fuga di gas: soccorsi impossibili a causa del lockdown

Quattro giorni prima era caduto in terra

Saranno i risultati dell'autopsia, disposta per lunedì prossimo, a dare i primi riscontri sulle cause della morte. La salma, all'obitorio dell'ospedale Le Scotte di Siena, rimane a disposizione della procura che ha aperto un'inchiesta. I carabinieri nelle ore immediatamente successive all'accaduto hanno effettuato un sopralluogo all'interno dell'abitazione del bambino. Tra i fatti che dovranno essere verificati ci sarebbe anche la ricostruzione della dinamica di una caduta a terra da parte del piccolo, episodio che risalirebbe a quattro giorni prima e che viene tenuto in considerazione. Intanto la piccola comunità della Val d'Orcia è rimasta particolarmente sconvolta da quanto accaduto. «Sono giorni molto tristi, tristissimi per la nostra comunità - ha detto il sindaco Claudio Galletti - L'Amministrazione comunale, nell'esprimere la propria vicinanza, manifesta la propria disponibilità nel sostenere per quanto possibile la famiglia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA