Carnevale di Venezia, sabato e domenica lo show sull'acqua “Amoris causa, onore alla più saggia delle follie”

Giovedì 6 Febbraio 2020
Si aprirà con lo show sull'acqua «Amoris causa, onore alla più saggia delle follie» sabato prossimo alle 19 l'edizione 2020 del Carnevale di Venezia. Il Rio di Cannaregio diventerà ancora una volta un teatro all'aperto per accogliere lo spettacolo sull'acqua che interpreterà i temi del gioco, dell'amore e della follia tra acrobazie, danze, musica, giochi di luci e performance spettacolari. Sarà un viaggio nei sentimenti e nelle emozioni tra acqua e fuoco, ragione e temerarietà, razionalità e follia. «Ciò che qui è considerato normalità - anticipa il direttore artistico, Massimo Checchetto - cioè il legame strettissimo con l'acqua e il mare, si fonde con l'arte per dare vita a un'emozione che solo a Venezia si può provare».

«Amoris causa» è realizzato da Wavents, compagnia fondata da Massimo Andreoli che nasce dall'unione di varie esperienze e competenze artistiche, dalla musica al teatro, passando per la rievocazione storica, con la partecipazione di Opera Fiammae, compagnia diretta da Antonio Bonura - in arte «Il Drago Bianco» - specializzata nell'arte teatrale della manipolazione artistica del fuoco. Elementz Art curerà la parte acrobatica e Molecole Show le evoluzioni aeree. Completano il cast i ballerini Elena Friso e Roberto di Camillo e il Duo Fire Acrobats. La regia è di Alessandro Martello con il coordinamento artistico di Gabriele Bonvicini. Lo spettacolo verrà replicato alle 21. La festa veneziana proseguirà domenica 9 febbraio con il corteo acqueo delle Associazioni Remiere e i percorsi enogastronomici a cura dei ristoratori dell'Aepe, che offriranno sempre lungo il Rio di Cannaregio i piatti più rappresentativi dell'enogastronomia veneziana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua